L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

02/10/2007 17:30:59

Problemi all'intestino

Nel mese di agosto dopo un episodio di dolori di pancia, dolori al colon sinistro scariche di dissenteria ( migliorate nei giorni a seguire), ho seguito una cura a base di fermenti . Avevo pancia gonfia e rumorosa e molta aria. Pian piano i fastidi sono diminuiti anchese permane tutt'ora , specialmente se sto' seduta, dolore al fianco sx. Vado di corpo 1 volta al giorno ma mi è venuto , e rimasto, uno spiacevole sintomo che il mio medico ha definito tenesmo. Cercando su internet mi sono molto preoccupata perche' fa riferimento a tumori al sigma o retto. Non vorrei fare colonscopia e il gastroenterologo per ora non lo ritiene necessario dicendo che è colite e che non ci devo pensare. Io invece ci penso di continuo e quasi non ci dormo alla notte. Andro' a fare degli esami del sangue e una ecografia addominale ma sono in ansia. E'vero che potrei avere un tumore al retto con quel sintomo?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del05/10/2007

Il tenesmo e' un sintomo che puo' dipendere da numerose cause, comprese quelle "nervose" o smeplici Emorroidi interne. Non vedo perche' debba rimanere in Ansia . Con una semplice retto-sigmoidoscopia (esame semplice e poco fastidioso !! ) si toglie ogni dubbio.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra