L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Pelle

05/07/2007 15:48:04

Problemi cutanei

Buongiorno sono una ragazza di 25 anni, mestruazioni regolarissime ho assunto jasmine un anno fa e l'ho sospesa dopo 4 mesi perchè il seno mi faceva troppo male. la mia pelle è olivastra ed è piuttosto dura nel senso che se ho un brufolo fa fatica a venir fuori...bevo 1,5/2 litri di acqua al giorno e ho una alimentazione sana.
da circa un anno sulle guance vicino la bocca ho tantissimi brufoletti sottopelle quasi piccolissime cisti che non vanno via anzi stanno aumentando. la dermatologa mi ha dato un'occhiata abbastanza veloce e mi ha detto che si tratta di comedoni e mi ha detto che dovrò fare una cura di 15 gg ad ottobre che consisterà nell'applicare localmente una pomata/crema specifica. attualmente sto usando un gel detergente della lierac per pelli miste e un tonico all'acido glicolico con bassisima % sempre della lierac. inoltre uso un siero peel nigh la sera e una crema da giorno della roc. 1 v a settimana faccio un leggero peeling e applico una maschera purificante della iv saint laurent. non noto nessun miglioramento. premetto che già l'anno scorso ho fatto un trattamento dermopurificante di henri chenot spendendo un sacco di soldi e notanto si la pelle più luminosa ma sempre con quei fastidiossimi e antiestetici comedoni.
questi brufoletti quando li ho premuti (ora non lo faccio più) veniva fuori un vermicellino bianco ma in realtà rimaneva il brufoletto. come posso fare? tra un anno mi sposo e vorrei una pelle sana! Vi prego aiutatemi!

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del10/07/2007

Con tutta probabilità ed in via no nvincolante vista la sede telematica, è possibile ricondurre la sua situazione ad un problema di ACNE TARDIVA.

Sappia che ogni tipo di acne (ne esistono una classificazione ben precisa) si cura in modo specifico, ma si cura - e molto bene -

ad oggi, esistono oltre alle terapie classiche (ognuna diversa per ogni tipo di acne e non solo riassumibile in medicamenti topici) il ricorso ad innovative fonti di Luce che sono in grado di migliorare significativamente il problema dell'acne e delle sue più classiche conseguenze.

solo chi si occupa di questa problematica sa bene quanto possa influire nella vita e nei rapporti sociali di chi ne soffre, ma per risolvere il problema bisogna avere un pò di pazienza e scegliere sempre nel Dermatologo la figura di fiducia.

Cari Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA
consulto@latuapelle.org

Dott. Luigi Laino
Ricercatore
Specialista in Dermatologia e venereologia
ROMA (RM)


Altre risposte di Pelle







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra