04/03/13  - Problemi durante il rapporto sessuale - Sessualità

Problemi durante il rapporto sessuale




Domanda del 04 marzo 2013

Domanda


Salve dottore, le scrivo da parte del mio ragazzo: io e lui abbiamo iniziato ad avere rapporti sessuali da poco tempo e la prima volta è stata normale, ovvero la pelle che ricopriva il glande si è abbassata causandogli poco dolore ma nulla più, ovvero il frenulo non è stato danneggiato. I problemi ci sono stati dalla terza volta, ovvero durante il rapporto (sempre protetti) dopo circa 10 minuti ha dovuto smettere perché, forse per l’eccessivo sfregamento, il suo glande è risultato un po’ gonfio come del resto il frenulo (facendoci pensare ad un edema). E’ successo per diverse volte e sempre con la stessa dinamica. Il glande poi veniva ricoperto dalla pelle dopo un range di tempo compreso tra ore e due giorni. Facendo ricerche crediamo di poter escludere che si tratti di una fimosi o parafimosi perché il glande è stato scoperto e ricoperto e non ci sono strozzature di alcun tipo. Il problema è che non riusciamo ad avere un rapporto normale senza che lui soffra e inoltre non riesce ad eiaculare quando il glande è scoperto. Cosa ci consiglia? E’ necessaria la visita di uno specialista o tramite alcuni accorgimenti è possibile risolvere il problema?
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Sessualità



Cerca nel sito


Cerca in


Ricette  |  Farmaci  |  
Schede patologie


Cerca il farmaco
Dizionario medico


Potrebbe interessarti