L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

13/07/2007 20:49:22

Prolattina alta

Caro dottore,
sono un ragazzo di 26 anni e da circa 1 anno ho qualche problema di affaticamento e di fastidiosi dolori al petto, particolarmente nella zona della mammella sinistra. Ho riscontrato a volte anche un'alta pressione (> 160 massima)

Ho dapprima contattato il medico di famiglia il quale mi ha tranquillizzato e parlato di una condizione di stress. Tuttavia i sintomi sono rimasti e la mia condizione familiare/affettiva/lavorativa non mi pareva di particolare stress. Ho contattato un medico specialista il quale mi ha ordinato alcuni esami degli ormoni della tiroide tra cui la prolattina; anch'egli è del parere che io sia stressato.

Pochi giorni fa ho ritirato gli esami è c'è un valore di prolattina pari a 1016 mIU/mL quando il massimo indicato per i maschi è 370. Inoltre il livello del testosterone è al minimo 301 ng/dl. Ho ricontattato il medico, ma mi dice che la cosa non è urgente e possiamo vederla con calma.

Ma i miei sintomi persistono! Esiste una interpretazione di questi dati che in qualche modo non sia riconducibile a stress? Non riesco a convincermene! Puo essere una qualche altra patologia?

Grazie per il supporto,

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del16/07/2007

Caro Ragazzo
forse i sintomi da te riportati non sono ben esposti in quanto non spigano la presenza di una prolattina elevata. Forse sei anche suggestionato dalla possibilità di un adenoma ipofisario secernente? il mio consiglio è di ripetere un controllo della prolattina a distanza. Considera poi che la produzione di prolattina è sensibile allo stress. Ma cosa è per te lo stress? trovata la causa potrai curare la malattia. Se invece soffri, come è possibile, di attachi di panico ti consiglio di rivolgerti ad uno psichiatra per una terapia farmacologica specifica. La pressione alla tua età, se non hai familiarità particolari, non è un problema preoccupante .L' Ipertensione poi è solo un rischio e non una malattia ed alla tua età delle misurazioni saltuarie senza altri fattori di rischio non sono un vero problema.
Cordiali saluti



Dott. Francesco Miraglia
Medicina generale convenz.
Specialista in Chirurgia generale
ROMA (RM)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra