L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

09/06/2006 11:26:03

Prostata o no?

Ho 26 anni.Da molti mesi soffro di un dolore che parte da metà schiena ed arriva fino al piede destro, con 'epicentro' nella zona dell inguine e del perineo. Il dolore dura un paio di settimane poi sparisce x molto tempo, non mi provoca dolori o disturbi significativi nè nella minzione nè nei rapporti sessuali. Il mio medico mi ha fatto fare un radiografia della colonna vertebrale e del bacino il cui referto dice'' scoliosi non rotatoria sinistro convessa ad ampio raggio del tratto dorsale e destro convessa del passaggio dorso lombare. la colonna conserva le curve fisiologiche sul piano saggitale.
Regolare lo spessore dei dischi intervertebrali cervicali toracici e lombari, la testa femorale di destra si proietta a un livello di 3 mm piu caudale rispetto alla controlaterale''
Secondo il mio medico i miei dolori sono causati da questo spostamento del bacino, però il dolore che avverto nella zona inguinale e del perineo mi spaventa non poco. Ho fatto x sicurezza degli esami delle urine dai quali non è risultato nessun problema.
Cosa può essere? Può essere la prostata, tenendo conto che non mi causa problemi(cosi mi pare) ne sessuali ne urinari?
é possibile che o la scoliosi o il bacino possano provocare dolori anche nella zona prostatica?
Ho questi dolori da circa un anno, ad intermittenza, e non noto nè miglioramenti ne peggioramenti.
Il dolore sembra non accentuarsi ne dopo un intensa attività fisica, ne dopo un intensa attività sessuale.
Vorrei un parere prima di fare i vari esami dei quali gia sono informato.
La ringrazio anticipatamente e le porgo cordiali saluti.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del12/06/2006

Caro lettore,
da quello che scrive , sembra prprio che il suo medico curante abbia ragione e i dolori da lei lamentati siano di originre ortopedica. L'unico dubbio potrebbe essere legato ad una concausa sovrapposta. A questo punto potrebbe essere utile eventualmente una ecografia delle vie uro-seminale ed una successiva valutazione urologica.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra