L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

18/06/2007 01:14:47

Prostata

Ho 56 anni e sono affetto da IPB allla fine di marzo il psa era 2,81 p.s.a. free 0,293 ng/ml rapp.psa freee/psa totale 10%
premetto che prima di marzo è sempre stato nella norma
p.s.a. 0,78 mi sono recato subito dall'urologo che ha solo constatato una lieve ipertrofia e mi ha dato la seguente terapia: mictasone supposte la sera per 10 gg per tre mesi,
permixson 1 capsula al gg per tre mesi e poi ripetere p.s.a.
a settembre, praticamente la cura dura da inzio giugno a fine luglio.i miei disturbi sono un moderato senso di peso nella zona perianale,durante gli sbalzi di temperatura passaggio immediato tra caldo e freddo forte stimolo alla minzione urinaria con fatica a trattenere inoltre ogni tanto ho bruciore all'ano che mi fa pensare alle emorroidi,mentre non ho problemi di minzione durante la notte.volevo un parere se aspettare così tanto tempo prima di ripetere l'esame del p.s.a.
che l'ultima volta ho fatto il 29 marzo e se non è il caso di effettuare una ecografia transrettale,per fugare ogni dubbio.
le dico inoltre che durante una prima ecografia transrettale nel 2002 oltre un leggera I.P.B.mi è stata diagnosticata una prostatite cronica.
mi scuso per il disturbo distinti saluti A.T.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del20/06/2007

Caro A.T.,
dalla sintomatologia descritta sembra si tratti di un quadro di prostatite ed ecco perchè il collega urologo le ha dato una terapia antinfiammatoria ed anticongestionante, è opportuno che passi un certo lasso di tempo tra un dosaggio del psa ed il successivo altrimenti non si da il tempo alla terapia di poter essere efficace nel ridurre il valore del psa.
La ecografia transrettale permette di individuare le aree su cui eseguire i prelievi bioptici quando si sospetta una neoplasia prostatica, ma non è in grado di farci fare diagnosi di tumore, per cui la ritengo attualmente non necessaria.
Cordialmente

Dott. Michelangelo Sorrentino
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Urologia
NAPOLI (NA)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra