L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

01/05/2007 21:43:01

Prostatite

Egr. Dottore,
circa 5 anni fa, mi è stato diagnosticato una prostatite cronica che ho curato per diversi anni. Oggi chiaramente ho un flusso urinario ridotto, ma quello che più mi infastidisce e che i sintomi classici della prostatite non sono del tutto scomparsi, si alternano giornate più fastidiose a quelle con quasi totale assenza. Come posso intervenire per eliminare del tutto i fastidi? I prodotti omeopatici anno una sua validità?
Grazie.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del04/05/2007

Caro lettore,
purtroppo una infiammazione cronica delle vie uro-seminali , come è una prostatite, può avere questo fastidioso protrarsi dei sintomi come se la patologia fosse sempre in fase acuta. In questi casi conta molto lo stile di vita che si segue, le diete che si fanno e le attenzioni di tipo generale che si attuano. In questa logica possono essere anche utilizzare le terapie alternative o complementari, se capaci di risolvere i disturbi . Altre indicazioni terapeutiche ci vengono dall'erboristeria. Tutto ciò deve comunque deve sempre essere indicato e monitorizzato dallo specialista che la sta seguendo.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra