L'esperto risponde

Domanda di: Pelle

19/02/2007 22:31:49

Prurito alla pianta del piede

21 anni di Palermo,

volevo chiederle un parere in merito alla mia situazione, mi spiego meglio; maggio 2006 mi sono ricoverato in ospedale in quanto avevo la febbre alta dovuta all'infezione al piede, mi hanno fatto la diagnosi:
piodermite acrale (localizzazione palmo-plantare) sostenuta da streptococcus gruppo c e superinfezione da staphylococcus aureus in paziente con verosimile eczema disidrosico plantare.
Ecco il fatto è che ancora a distanza di tempo ho un prurito fastidioso di tanto in tanto ed inoltre i piedi mi spellano e non mi sono ancora ritornati come prima, il sinistro va meglio, il destro ancora non è perfetto mi si spella sempre e li ho il prurito.
Sono già stato da diversi dermatologi prima e dopo la degenza ma in realtà dopo varie creme, pillole la situazione non è migliorata, nelle mani non ho + niente già da molto tempo, il piede destro ancora non guarisce.
In estate ho messo anche l'aloe, adesso in realtà mi sono un pò stufato e non metto nulla, tranne quando ho prurito metto l'aloe vera (ho la pianta) o la aureomicina 3%.
Ovviamente non posso mettere scarpe da tennis a lungo perchè mi provoca molta sudorazione e mi fa scaturire qualche puntina con prurito alla pianta del piede, sempre il destro però.

Volevo chiederle cosa posso fare per far ritornare il piede come prima, magari se mi può consigliare qualche crema particolare o non so...

Grazie anticipatamente. m.



La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui



Altre risposte di Pelle


© RIPRODUZIONE RISERVATA