22/04/13  - Prurito diffuso e continua fuoriuscita di liquido da piede - Pelle

Prurito diffuso e continua fuoriuscita di liquido da piede




Domanda del 22 aprile 2013

Domanda


Salve, vi scrivo a nome di mia sorella disabile (50 anni) e impossibilitata nel deambulare: da circa un mese avverte prurito diffuso e si verifica all'altezza dello stinco del piede destro una continua fuoriuscita di liquido (credo si tratti di dermatite essudativa ): il nostro medico di famiglia ci ha rassicurati di non preoccuparci più di tanto e di ovviare al problema con utilizzo di garze impregnate Connettivina e bendaggi, nonchè la somministrazione giornaliera di bustina Flogeril Forte e sciroppo Difesa Plus, ma ho come l'impressione che mia sorella a lungo andare è come se stia dimagrendo sempre di più.
Spero prenderete in esame il mio caso e mi darete consigli a tal proposito.
In attesa di Vostre risposte, colgo l'occasione per porgerVi i miei più Distinti Saluti.
Risposta del 23 aprile 2013

Risposta


Gentile signora, è difficile rispondere ai suoi quesiti. La terapia locale della dermatite è sicuramente corretta : eventualmente potrebbe chiedere un ulteriore parere a un dermatologo. Per quanto riguarda il calo di peso, bisognerebbe sapere se l'apporto di calorie con i cibi è sufficiente , se è stata esaminata la funzionalità della tiroide e se dagli esami del samgue non risulti la presenza di altre patologie

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Risposta del 24 aprile 2013

Risposta


Carissima amica, e' quasi impossibile valutare il problema con la semplice descrizione approssimativa dei sintomi della sorella. Primo: il prurito generalizzato e' un sintomo di qualcosa di interno che va ricercato e valutato (specie se associato a dimagramento). Anche per la "dermatite essudativa" bisognerebbe conoscere le cause che l'hanno determinata (grattamento? Trauma? O altro?). Che fare momentaneamente? Ricorrere ad un antistaminico per os per alleviare il prurito e localmente impacchi con acqua borica + applicazione di una crema antibiotica mescolata ad una pomata grassa al 50% una o due volte al di. Il tutto coperto da garza grassa seguita da garza bianca. Il tutto tenuto in sede da una reticella. Può essere utile anche la somministrazione di un antibiotico per via generale per sette - dieci giorni. Spiacente per non poter fare di più.

Dott. Angelo Scalvini
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
Castenedolo (BS)

Il profilo di ANGELO SCALVINI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Pelle



Potrebbe interessarti