L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Pelle

19/05/2008 10:43:37

Prurito

Gentile dottore,
le scrivo per mia suocera 81 anni, soffre da molti anni di prurito principalmente alle mani e piedi, a volte di giorno a volte di notte, a volte piu'intenso a volte meno, spesso si gratta molto fino a procurarsi escoriazioni.
Le analisi (ultime fatte 3 mesi fa) vanno tutte bene ad eccezione del colesterolo 264 hdl 36, trigliceridi 202 e uricemia 7, il curante ha detto che non sono valori terribili, ma siccome la dieta per il colesterolo non la segue molto, le ha dato le statine totalip 10, sara' un caso ma il prurito lei dice che e'aumentato,ma da quando la conosco lo ha sempre avuto, ha fatto molte visite dermatologiche e le hanno dato cure,ma il problema non si e'mai risolto.
Lei si lava molto,inoltre ha il materasso di lana,che non vuole cambiare (sa come sono gli anziani!!!), oggi ha ripetuto le analisi (transaminasi, uricemia, glicemia,colestrerolo,trigliceridi,emocromo,bilirubina), io non credo che ci siano molte variazione dovute all'assunzione del totalip, in quanto il prurito lo ha sempre avuto,anche se lei dice che e'aumentato,io penso ad un prurito senile, lei che mi consiglia?Di dermatologi ne ha girati tanti ed e' un soggetto intollerante ad alcuni alimenti. Grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del23/05/2008

Visto che il prurito e' presente da molti anni e che gli esami di laboratorio non mostrano alterazioni significative, siamo di fronte ad un prurito essenziale (potremmo anche considerarlo "senile", vista l'eta', ma non cambierebbe niente). Ai medici non piace dire: non abbiamo capito di che cosa soffre. Allora, non potendo fare una diagnosi, si fa una finta diagnosi, aggiungendo la parola "essenziale" al disturbo. Prurito essenziale significa prurito di natura sconosciuta. E purtroppo la maggior parte delle volte il prurito sfugge ad una classificazione. Pertanto, conoscendo soltanto il sintomo, possiamo fare solo una terapia sintomatica. Per essere efficace, la terapia sintomatica deve essere condotta ad ampio spettro, per cercare di comprendere quanti piu' fattori possibile. Il prurito di solito e' dovuto a liberazione di istamina e spesso per una reazione allergica, per cui non le faremo mancare gli antiistaminici. Inoltre la cute secca e' spesso causa di prurito (gli anziani tendono ad avere la cute secca), per cui useremo olii da bagno o creme idratanti. Cureremo l'alimentazione, perche' il prurito puo' essere dovuto ad Allergie alimentari , oppure ad alimenti che provocano direttamente il prurito (come le fragole, i formaggi stagionati, il cioccolato, vino rosso, birra, salumi, frutta secca). Utili anche la bonifica dagli acari, il comfort, la serenita', prendere "un po' d'aria", qualche camomilla, gli indumenti di cotone, ecc. Il prurito spesso riconosce una causa psicogena, e quindi anche qualche sedativo o tranquillante si puo', oculatamente, aggiungere. E nemmeno da rigettare l'idea di una consulenza dello specialista psicologo, a cui in Italia si ricorre cosi' poco.

Saluti
giosp@giosp.it
http://www.giosp.it


Dott. Giovanni Sportelli
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
GROTTAGLIE (TA)


Altre risposte di Pelle







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra