14/04/13  - Pubalgia - Salute maschile

Pubalgia




Domanda del 14 aprile 2013

Domanda


A mio figlio di 17 anni è stata diagnosticata due anni fa con ecografia una sindrome retto aduttoria bilaterale (pubalgia) ; è stato prescritto un ciclo di diatermia e successivamente una rieducazione posturale globale e funzionale con rinforzo degli aduttori. E' stato seguito tutto alla lettera ma, dopo un anno di fisioterapia, se mio figlio corre avverte nuovamente dolore nella zona inguinale già la sera o il giorno dopo. E' stata fatta allora una risonanza nella zona del pube dalla quale non emerge nulla di particolare ( nella norma i rapporti articolari - regolare trofismo osseo - minima falda di versamento articolare a livello della sinfisi pubica). L'ortopedico che lo ha visitato dopo il referto ci ha detto che purtroppo deve evitare certi tipi di sport (tipo calcio - mio figlio giocava in una squadra di calcio dilettantistica) e deve attendere il termine dello sviluppo affinchè scompaia la sintomatologia. Ci è anche stato detto che il dolore all'inguine potrebbe essere provocato dalla schiena ma sinceramente non so se vi è una correlazione. Chiedo all'esperto di sapere se a questo punto esistono altre terapie o tipi di visite specialistiche che possano guarire la pubalgia o individuare la causa esatta del dolore o se è meglio ricorrere all'intervento chirurgico per risolvere definitivamente il problema della pubalgia. Preciso che ad oggi mio figlio non riesce più a praticare nessuno sport perchè condizionato da questa patologia. Resto in attesa di Vs. riscontro e Vi ringrazio.
Saluti
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Salute maschile



Potrebbe interessarti