06/05/13  - Referto istologico dopo isterectomia - Salute femminile

Referto istologico dopo isterectomia




Domanda del 06 maggio 2013

Domanda


Due mesi fa ho subito una isteroannessectomia bilaterale con conservazione delle ovaie ed asportazione di cisti paraovarica sinistra. Ho 52 anni di età ed al momento dell'intervento non ancora in menopausa. Il referto istologico riporta quanto segue:
A) annesso di dx: tuba della lunghezza di cm 4,3 calibro max cm 1;
B) annesso di sin: tuba lunghezza cm 2,8 e calibro max cm 0,8;
C) Utero dim. cm 18x14x12,4 e peso gr 1250. Al taglio si repertano noduli fibromatosi il maggiore, che occupa quasi interamente la cavità uterina deformandone il profilo, ha un diametro di cm 9,5. I noduli miomatosi appaiono di colorito diffusamente biancastro e a fasci intrecciati
D) Cisti paraovarica sin, di colorito biancastro, a pareti interne ed esterne lisce, a contenuto sieroso, del diam. max di cm 2,4.
DIAGNOSI:
A+B) Sezioni di salpingi con edema e congestione vascolare dei tessuti molli e cisti sierose parasalpingee
C) Cervicopatia glandulo cistica micropoliposa. Fibrolemiomiomatosi uterina. Iperplasia ghiandolare dell'endometrio, senza atipia. Noduli fibroleiomiomatosi.
D) Frammenti di cistoadenoma sieroso.

Cosa vuole dire? Devo preoccuparmi? Il cistoadenoma sieroso può recidivare e trasformarsi?? Devo sottopormi a controlli periodici per verificare lo stato delle ovaie?
Grata di un'autorevole risposta, porgo migliori saluti.
Risposta del 07 maggio 2013

Risposta


non devi preoccuparti per l'esito istologico ma solo eseguire periodiche ecografie alle ovaio rimaste


Dott. sandro cammelli
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Piantedo (SO)

Il profilo di SANDRO CAMMELLI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Salute femminile



Potrebbe interessarti