L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

16/10/2007 23:20:04

Reflusso gastroesofageo, e sangue rosso vivo durante defecazione

Salve Dottore. Mi presento: mi chiamo Giovanni ed ho 19 anni e sono ormai 2 mesi che soffro periodicamente delle patologie che sto per presentarle;a fine Luglio ho scoperto grazie alle analisi che l'Avis rilascia ai donatori di sangue di aver avuto in quel momento transaminasi elevate e bilirubina alta; con ulteriori indagini ho scoperto di aver avute le epatite A ed inoltre aggiungo per completezza anche la mononucleosi risalente a 2 mesi prima;le transaminasi sono subito ritornate nella norma ma la bilirubina è solo scesa di poco: quella diretta è rientrata nella norma, l'indiretta ancora no;nel frattempo a partire dagli inizi di agosto ho iniziato ad accusare probabile reflusso gastroesofageo nel senso che anche quando non mangiavo ed in qualisasi momento della giornata accusavo bruciore di stomaco più o meno intenso a seconda dei giorni ma sempre persistente fino ad oggi; poco dopo (metà agosto) notavo ogni tanto che dopo la defecazione c'era del sangue color rosso vivo sulla carta igienica e questo fenomeno si ripeteva spesso nel tempo tuttavia non ogni giorno. Voglio aggiungere che nell'ultimo periodo sento dei "rumori" al colon, come se dell'acqua scendesse e ne sentissi il rumore; ho anche effettuato nella prima settimana di settembre un ecografia dell'addome superiore ma è tutto risultato nella norma(tranne per il pancreas nel senso che come da referto:"non è stato possibile una corretta visualizzazione per leggero meteorismo". Allora dottore non le nego che sto incominciando a preoccuparmi perchè girando un pò in internet sento parlare di tumori al colon o all'esofago e dato che nell'ultimo periodo sto accusando disturbi in queste parti del corpo non saprei come "mettermi l'anima in pace".Infine aggiungo che mi è stato detto che probabilmente avrò delle emorroidi interne visto che nella defecazione non accuso dolore, forse un leggerissimo graffiare, ma tutto sommato non soffro ed inoltre non mi è mai parso di notare sangue nelle feci quanto piuttosto sulla carta igienica e nell'acqua. A questo punto dottore cosa ne pensa? e soprattutto cosa dovrei fare?La ringrazio infinitamente per l'affabile attenzione e disponibilità,
cordiali saluti
G.A.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del19/10/2007

Non deve preoccuparsi, tutto si risolverà, prima o poi, ma dopo un certo tempo, anche mesi. Infatti, sia l' Epatite A. sia la Mononucleosi , guarirranno da sole, senza terapia, ma possono lasciare sintomi, come astenia, facile affaticamento, disturbi digestivi anche per qualche mese. Per quanto riguarda il colon, è normale che si possa sentire ogni tanto dei "rumori", perchè il colon si muove continuamente e trasporta materiale liquido o semiliquido. Non pensi ai tumori alla sua età!! E' probabile che si tratti di piccole Emorroidi interne, che si risolvono con una semplice pomata. Quindi non faccia nulla e aspetti con pazienza che i disturbi regrediscano.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)


Risposta del19/10/2007

Non deve preoccuparsi, tutto si risolverà, prima o poi, ma dopo un certo tempo, anche mesi. Infatti, sia l' Epatite A. sia la Mononucleosi , guarirranno da sole, senza terapia, ma possono lasciare sintomi, come astenia, facile affaticamento, disturbi digestivi anche per qualche mese. Per quanto riguarda il colon, è normale che si possa sentire ogni tanto dei "rumori", perchè il colon si muove continuamente e trasporta materiale liquido o semiliquido. Non pensi ai tumori alla sua età!! E' probabile che si tratti di piccole Emorroidi interne, che si risolvono con una semplice pomata. Quindi non faccia nulla e aspetti con pazienza che i disturbi regrediscano.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra