L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

01/02/2003

Reflusso gastroesofageo lattanti

La cura con omeprazolo iniziata al quinto mese e protratta oltre l'ottavo puo portare delle conseguenze visto che sulle indicazioni del farmaco dice di non superare i due mesi di trattamento?



Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del07/02/2003

Gli inibitori di pompa protonica(compreso l'omeprazolo) non sono stati studiati adeguatamente in donne in gravidanza e pertanto non dovrebbero essere somministrati in quanto i rischi non sono conosciuti(come risulta anche dalla scheda tecnica).Il mio consiglio è di non iniziare nemmeno la terapia e comunque,un trattamento in stato di gravidanza dovrebbe essre limitato ad un brevissimo periodo e per patologie veramente serie(ulcere sanguinanti).

Dott. ANTONIO MARRAFFA
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra