L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

19/07/2006 00:08:26

Renella o infiammazione?

Salve,
da giugno 2005 ho avuto 1 episodio di calcolo (5mm sx 100% ossalato di calcio) e 2 di renella. L'ultimo, concluso a aprile/maggio 2006 con ecografia addome completa, sembrava essere finito, e invece da un paio di mesi, ogni weekend, accuso fastidio al pene, come se avessi ancora della sabbia all'interno o in vescica. Sto bevendo molto più di prima (non scendo mai stto i 3 litri al giorno) e ho ricominciato a fare un po' di sport ogni giorno (corsa 30 min). Ultima ecografia addome completa fatta 4 maggio 2006, niente di rilevante se non leggera pielocalicectasia rene dx non sostenuta da presenza di litiasi. All'inizio i fastidi erano accompagnati anche da leggera ematuria (due episodi a distanza di due settimane), ora solo fastidio, come qualcosa di pungente all'interno, saltuariamente. Quando succede, bevo molta acqua in poco tempo e nel 99% passa praticamente del tutto. Devo credere di avere ancora della renella? O può essere un'infiammazione? premetto che non ho alcun altro sintomo.

Ho sempre fatto sport a livello agonistico e non ho mai avuto nessun problema, dopo un anno da quando ho smesso, ho iniziato ad avere di questi problemi: può essere dovuto al cambio di stile di vita? la sabbia che 'credo' di avere ora, potrebbe essere quella accumulata in questo paio d'anni di vita molto più sedentaria?

NB: riguardando un esame delle urine di quando avevo 12 anni, si segnalava discreta presenza di cristalli di ossalato di calcio.

Vi ringrazio per la sicura risposta, anche se è l'ennesima volta che pongo la domanda :)

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del21/07/2006

Caro lettore ,
potrebbe trattarsi di disturbi legati al precedente passaggio di renella o di calcoli che mi sembra lei ha espulso spontaneamente. Comunque continui a mantenere una buona idratazione e monitorizzi la situazione con il suo urologo.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra