L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Occhio

04/08/2008 20:32:24

Retinite pigmentosa con edema maculare cistoide

Ho una figlia di 13 anni che le e stato diagnosticato questa malattia ho gia consultato un paio di esperti ma nessuno a mai trattato su paziente cosi giovane .
ho sentito parlare di cure ma tutte con effetti collaterali ?
Ho visto su internet del metodo con agopuntura ci sono effetti colaterali

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del07/08/2008

Carissima,
l'edema maculare cistoide deve essere ascritto ad una etiopatogenesi da TROVARE!!!!!
L'edema maculare tipicamente rappresenta una complicanza di altre patologie della retina, quali ad esempio la retinopatia diabetica o le occlusioni venose retiniche. In casi più rari può conseguire ad un intervento chirurgico.
Il termine edema indica una raccolta di liquidi all'interno di un tessuto. Nel caso dell'edema maculare, il tessuto in questione è la retina, di cui la macula rappresenta la porzione centrale. L'edema maculare assume la denominazione "cistoide" quando la fluorangiografia (vedi immagine sotto) rivela che il liquido si è accumulato all'interno di alcune cavità che ricordano l'aspetto di numerose cisti.
Le forme, come quelle conseguenti a retinopatia diabetica o ad occlusione venosa di branca, possono risentire positivamente di trattamenti laser specifici (laser focale e laser a griglia).
In alternativa ottimi risultati possono essere conseguiti con l'iniezione di cortisone all'interno del corpo vitreo. Questa tecnica, che ha ottenuto ampi consensi negli anni recenti, permette di introdurre vicino alla retina una quantità nota di cortisone (di solito fra i 4 ed i 25 mg di triamcinolone acetonide, Kenacort).
Infine alcuni tipi di edema, soprattutto qualora l'OCT evidenzi una trazione patologica del vitreo sulla retina, possono essere trattati con un intervento chirurgico che permetta l'asportazione del vitreo stesso (vitrectomia).
Da tutto questo si deduce che la diagnosi di quello che ha generato l'edema maculare cistoide è IMPORTANTISSIMA!!!!

Un caro saluto.
siravo@supereva.it
http://drsiravoduilio.beepworld.it

Dott. Duilio Siravo
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
PISA (PI)


Altre risposte di Occhio







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra