L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

18/05/2006 19:38:29

Richiesta consulto

Salve,
sono un ragazzo di 28 anni.
Ultimamente, in seguito a ripetute e persistenti cefalee, sono stato sottoposto ad una Risonanza Magnetica dell’encefalo. Il referto dice:

Cisti aracnoidea a contenuto isoliquorale in tutte le sequenze temporo-polare destra con netta maggiore espressività mediale.
Sporadiche aree puntiformi di iperintensità Flair e T2 a livello della sostanza bianca della giunzione cortico-midollare frontale e soprattutto parietale prevalentemente Sn, riferibili ad iniziali immagini gliotiche riparative di sofferenza tissutale a verosimile origine ipossica.
Duplice cisti da ritenzione di origine flogistica a partenza dal pavimento del seno mascellare di sinistra.

Ho consultato un neurologo che ritiene che non sia necessario intervenire.
Le chiederei gentilmente il suo parere in merito, cosa ritiene che sia opportuno fare anche in relazione al fatto che le cefalee a vollte impediscono il mio normale studio universitario oltre che le attività sportive.
Inoltre, vorrei sapere quali sono gli approfondimenti che dovrei seguire.
Attendo risposta,
Grazie per la cortese attenzione.
Cordiali saluti


Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del21/05/2006

Salve,
senza vedere le immagini non posso darLe una risposta molto esauriente.
In ogni caso quell'immagine identificata come cisti liquorale non dovrebbe essere di alcun significato.
Queste cisti possono avere una importanza se responsabili di una sintomatologia clinica, quali deficit neurologici, crisi epilettiche ecc, nel qual caso si deve intervenire chirurgicamente.
Le cefalee, come dice Lei, senza descriverne le caratteristiche, verosimilmente non c'entrano con la cisti.
Il Suo neurologo giustamente dice che non bisogna intervenire sulla cisti, ma sulla Cefalea ?
Cordialmente

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra