L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

18/03/2005 14:11:58

Rinite allergica

Buon Giorno,
di seguito andrò ad elencarle la lunga odissea che mi affligge.
Nel 1987 dopo varie volte che mi ammalavo di tonsillite, sono stato operato di tonsillectomia.
Successivamente nel 2000 visto che continuavo ad avere problemi di gola arrossata, sono stato visitato da un Otorino, il quale ha deciso di operarmi al setto nasale.
Purtroppo nel 2002 continuavo a non respirare con il naso e sono stato sottoposto ad i Test allergologici, risultando positivo ai dermatofagoidi ed ho immediatamente effettuato il vaccino di desensibilizzazione per inalazione.
Arriviamo ad oggi, dal 1995 soffro di occlusioni del naso che si alternano da una narice all'altra, causandomi difficoltà a respirare (specialmente in posizione supina) ed una sensazione di occlusione agli orecchi simile a quando si verificano degli sbalzi di pressione, costringendomi ad effettuare continuamente decompressioni.
Inoltre saltuariamente ho anche una sensazione di ovattamento alla testa.
La settimana scorsa ho effettuato una visita da un Otorino, il quale mi ha riscontrato una ipertrofia dei turbinati probabilmente causata dall'allergia.
La mia domanda è la seguente :
Può l'operazione ai turbinati risolvere il mio problema ed eliminare anche il senso di ovattamento agli orecchi, inoltre un operazione ai turbinati può portare altre complicazioni ??
Dimenticavo, mi è stato consigliato di operarmi con un nuovo sistema Laser che dovrebbe essere meno invasivo del metodo chirurgico tradizionale.
Ringrazio anticipatamente per la consulenza.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del21/03/2005

Occorre verificare se la terapia desensibilizzante è stata efficacie: visita allergologica.
Occorre verificare la reale chiusura del naso con una rinomanometria. e la funzione tubarica con opportuno test eseguito presso gli studi di audiometria, dalle rispiste di questi esami si riesce a ottenere una valutazione del suo problema, non si operi prima per non alterare il "flusso laminare" del naso che permette una corretta respisrazione. In ogni caso la vaporizzazione laser dei turbinati è poco dolorosa e non richiede tamponamento.
Cordiali saluti.

Dott. Claudia Mariagrazia Casali
Specialista convenzionato
Specialista in Audiologia e Foniatria
Specialista in Otorinolaringoiatria


Risposta del31/03/2005

I turbinati servono per non far entrare i germi, quindi, avendo già tolto le tonsille, direi che non è il caso. Caso mai delle infiltrazioni di Cortisone Retard per ridurli. Ha fatto un RX per vedere i seni frontali e mascellari? Sembra più un problema di Sinusite e continui il vaccino per le polveri (dura più di 10 anni sottocutaneo!)

Dott.ssa Francesca Ughi
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
MILANO (MI)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra