L'esperto risponde

Domanda di: Mente e cervello

06/01/2008 03:27:59

Risonanza magnetica_significato gliotico aspecifico

Gentile dottore,
Mi chiamo Anna,le scrivo da Anagni nella provincia di Frosinone ed ho 65 anni.
Nel 11-05-2006 mi sottoposi ad una risonanza magnetica dell'encefalo con sequenze DP-T2-FLAIr e T1 pesante sui tre piani dello spazio.Artefatti da movimento limitato la sequenza Flair.
La ragione di questa risonaza è scaturita in seguito a dei dolori frontali e a Sx della parte più alta della nuca(all'apice), che si manifestano più o meno spesso soprattutto in concomitanza di miei stati nervosi/emotivi o simili...
Attualmente continuo ad avere gli stessi sintomi, il mio medico generico mi dice di non preoccuparmi, pero i sintomi sono molto fastidiosi e quindi ho deciso di rivolgermi a lei.
Essendo io profana in merito, vorrei gentilmente dei chiarimenti in proposito all'esito di tale esame, che riporto di seguito:

Sistema ventricolare sovratentoriale normo conformato in asse, rispetto alla linea mediana, normale la emergenza del settimo e ottavo paio di nervi encefalici.
Assenza di alterazioni della intensità di segnale parenchimale celebrale in sede sottotentoriale ai limiti di risoluzione dell'esame eseguito.
L'esame rileva 2 subcentimetriche iperintensità di segnale del parenchima cerebrale sopratentoriale, in sede sottocorticale frontale e nel centro semiovale destro, iperintensa in FLAIR - ipointensa in T1 con significato gliotico-aspecifico.
Assenza di formazioni espansive endocraniche.
Non alterazioni di segnale del parenchima cerebrale nelle immagine T1 pesate.
In asse le strutture della linea mediana.

In attesa di riscontro le porgo cordiali saluti.


La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui



Altre risposte di Mente e cervello


© RIPRODUZIONE RISERVATA