L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute femminile

26/12/2006 00:25:20

Ritardo ciclo

Salve,sono un ragazza di 17 anni,ho avuto un rapporto non protetto,però senza eiaulazione all'interno della vagina,ora ho 8 giorni di ritardo e forte dolore al seno,stamattina mi sono comparse delle macchie scure,al più presto farò il test,però intanto volevo sapere se le perdite scure possono significare che non sono incinta..vi prego sto troppo male,aspetto vostre risposte

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del29/12/2006

Cara, non specifichi nel tuo messaggio la data della tua ultima mestruazione, specialmente in rapporto al giorno in cui è avvenuto il rapporto non protetto. Questo aiuterebbe a stimare in primis la probabilità di aver avuto un'ovulazione e, conseguentemente, una fecondazione, sempre che tu abbia, normalmente, un ciclo mestruale regolare di 28-30 giorni. In ogni caso le perdite scure da te menzionate non possono escludere assolutamente un'eventuale gravidanza già instauratasi. Possono da una parte significare un principio di mestruazione, ma essere anche correlate all'impianto dell'embrione in utero. Il mio consiglio è quello di eseguire immediatamente il test di gravidanza sulle urine, di quelli che si comprano in farmacia, sempre che tu non l'abbia già fatto, poichè danno risultati attendibili al 98% già dal primo giorno di ritardo.
Il fatto che l'eiaculazione non sia avvenuta in vagina purtroppo non ti mette al riparo da una gravidanza indesiderata poichè il liquido pre-seminale è ricco di spermatozoi anch'esso. Nel frattempo, se questa volta sei stata fortunata, ti raccomando di ricorrere a un sicuro metodo contraccettivo (come la pillola) che ti metterà in futuro al riparo da angoscie inutili e di usare comunque sempre il preservativo, alla tua giovane età è bene proteggersi dalle malattie sessualmente trasmesse.
Tienimi aggiornata. Un saluto.

Dott.ssa Benedetta Brundu
Specialista in Ginecologia e ostetricia


Altre risposte di Salute femminile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra