L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

10/12/2005 13:03:25

RM ENCEFALO E TRONCO CON MDC

EGR. PROFESS. VORREI CHE IN 2 PAROLE MI SPIEGASSE IL RISULTATO DI QUESTA RISONANZA. HO 52 ANNI E FACCIO ATTIVITA' SPORTIVA AGONISTICA. esame eseguito con sequenze T2 pesante, FLAIR e T1 pesante prima e dopo somministrazione e. v. di m.d.c. paramagnetico, in scansioni multiplanari. Multiple aaree di alterata intensita' di segnale a livello della corona radiata e del centro semiovale, bilateralmente,iperintensenellesequenzeaTRlungo,ipointense nelle sequenze T1pesante, prive di potenziamento postcontrastografico, come per esiti di sofferenza tissutale su base cerebrovascolare ischemica; un'area di alterata intensita' di segnale, di dimensioni di circa 1 cm, tenuemente ipointensa nelle sequenze T1 pesante, iperintensa nelle sequenze a TR lungo, con modico potenziamento postcontrastografico periferico, sfumato , a livello della corona radiata in sede frontale sinistra, e' presumibilmente riferibile a lesione ischemica recente. Utile controllo RM a distanza. Modesta iperintensita' della sostanza bianca periventricolare, a margini sfumati, come per modesti segni di leucoencefolopatia di tipo ipoperfusionale da alterazione del microcircolo. Sistema ventricolare in asse, normodimensionato. Collateralmente si segnala area di alterata intensita' di segnale, di dimensioni di circa 1,5 cm, nella parte inferiore dei seni mascellari, di dimensioni di 1,5 cm a destra ed 1 cm circa a sinistra, di presumibile riferimento flogistico. egr., professore , sono molto preoccupato da questa situazione che non mi sono mai accorto di avere. gentilmente mi puo' rispondere in maniera semplice? cordiali saluti roberto felici

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del13/12/2005

Egr.Signor Felici,
in parole semplici l'esame di RNM ha evidenziato delle aree in cui vi è stato un insufficiente affllusso di sangue. Lei che disturbi ha ? perchè si è sottoposto a tale esame? Che abitudini di vita ha? Sarà bene che consulti un neurologo,ma anche un cardiologo per valutare complessivamente il quadro clinico.
Mi faccia sapere
Cordialmente

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra