L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Cuore

01/09/2005 00:45:38

Rottura dell' aorta addominale

Qualche giorno fà mio fratello a accusato forti dolori all' addome e svenimento.
All' ospedale il dottore ci ha detto che una delle ipotesi poteva essere la rottura dell' aorta.
io ho cercato di capire cosa fosse la "rottura" e da quello che leggo non mi piace come si sta comportando il dottore .
Se fosse lei il dottore che segue mio fratello come si comporterebbe e quali esami gli farebbe prescrivere .
saluti.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del04/09/2005

Buongiorno, mi chiamo Fabrizio Aprà, specialista in Chirurgia Generale. Lavoro presso un reparto di Chirurgia e di pronto soccorso.
La "rottura" dell'aorta (il più grosso vaso del corpo umano) purtroppo è una patologia molto grave, che può presentarsi all'improvviso e colpire un individuo in totale benessere fino a pochi istanti prima. Solitamente prima della rottura vera e propria (che porta a morte in pochi minuti se non si interviene chirurgicamente) compare la "fissurazione", cioè una specie di "crepa" della parete dell'aorta, molto dolorosa per il paziente, che tende ad estendersi e poi a rompersi del tutto.
Nel caso si sospetti tale patologia non c'è un minuto da perdere, perchè il rischio di mortalità è molto alto e tende ad aumentare con il passare delle ore.
Appena giunto in pronto soccorso il malato va sottoposto ad esami ematochimici e ad una ecotomografia addominale urgente. Se possibile, sarebbe ideale un'angiotac urgente.
Se tali esami dovessero confermare l'ipotesi diagnostica il paziente dovrebbe essere sottoposto immediatamente ad intervento urgente di chirurgia vascolare, presso un centro attrezzato.
Cordialità.


Dott. Fabrizio Aprà
Medico Ospedaliero
Specialista in Chirurgia generale
SETTIMO TORINESE (TO)


Risposta del14/09/2005

caro amico .. se fosse stata veramente la "rottura " dell'aorta, suo fratello non lo racconterebbe. se si fosse trattato di uns "rottura differita" o iniziale rottura (tecnicam. un'aneurisma dissecante dell'aorta) il Dottore la racconterebbe al Giudice.
fortunatamente potrebbe trattarsi di una inizialissima fissurazione della perete interna dell'aorta, la cui diagnosi è celere e facile... quindi il suo Dottore dovrebbe andare a studiare.... Non dico questo in dispregio del collega, ma tali sintomatologie sono così ben conosciute che l'unica cosa da fare è .... AGIRE!!!
SE SUO FRATELLO STA BENE, NON DUBITI A FARLO VISITARE DA UN ESPERTO COLLEGA SPECIALISTA DI CHIRURGIA VASCOLARE... UN SEMPLICE ECTDOPPLER CHIARIRA' LA COSA .. AUGURI

Dott. Paolo Bruschelli
Casa di cura convenzionata
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Ricercatore
Specialista in Anestesia e rianimazione
Specialista in Chirurgia generale
CIVITANOVA MARCHE (MC)


Altre risposte di Cuore







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra