L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

04/07/2008 21:25:46

Rx rachide lombo-sacrale

Buonasera,
ho 33 anni e lavoro da circa 7 anni davanti al pc per 6/8 ore al giorno. Da qualche anno ogni 4/5 mesi avverto un dolore nella parte bassa della schiena, dolore che mi dura per 3/4 giorni, ultimamente questo dolore scende alle gambe. Ho cosi deciso di sottopormi a radiografia ed il referto e' stato il seguente:

''Insignificante sinuosita' sinistro-convessa lombare, modesta sacralizzazione di L5 senza riconoscibili aspetti degenerativi o flogistici al tratto lombosacrale''

Da quello che intuisco assumendo posizioni sbagliate la colonna vertebrale si e' curvata verso sinistra e questo di tanto in tanto mi provoca delle infiammazioni. Volevo un parere di un esperto e un consiglio su eventuale cura o attivita' sportiva da seguire.
Grazie in anticipo.

Cesare, Bologna

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del08/07/2008

per esperienza personale, le posso dire che, a parte la curva lombare che può migliorare con una corretta postura, l'unico metodo per evitare dolori e nel contempo rinforzare i muscoli dorsali, è la stimolazione elettrica (tens) superficiale delle due zone latero -lombari e dorsali.

il tutto con un piccolo apparecchio, di cui non posso fare il nome, ma ce ne sono di simili, poco costoso e con due placche da posizionare opportunamente. saluti

Dott. alessandro romano
Specialista attività privata
Ricercatore
Odontoiatra
Specialista in Chirurgia maxillo facciale
Specialista in Odontoiatria
ROMA (RM)


Risposta del03/08/2008

non penso che assumere tali posizioni determini la variazione dell'asse della colonna, piuttosto è possibile che cò causi una eccessiva compressione delle vertebre lombo-sacrali che a loro volta danno irritazione alle radici nervose che da li fuoriescono. Esegua una visita fisiatrica, cambi sedia preferndone una più alta e meno morbida e pratichi costante attività fisica. Un occhio al peso.

Dott. Vincenzo Rollo
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
LECCE (LE)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra