L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

09/05/2007 00:23:49

Sbalzi pressori da emotività

Esimio Dottore,
il mio problema è che, quando mi viene misurata la pressione in ambiente medico (pronto soccorso, visita specialistica) o in farmacia, a causa della mia forte emotività, la pressione sale alle stelle (anche 100/175; 90/175 etc...) con pulsazioni che arrivano anche a 100-120 battiti al minuto.
Ora, io presumo che questi rialzi pressori mi vengano sicuramente SEMPRE quando sono in situazione di tensione, con danno del mio sistema cardio-circolatorio ed annessi (ho quasi 53 anni, non sono più un ragazzino!)

Misurandola a casa, in situazione di calma e riposo, detta pressione è NORMALISSIMA: 80/120; 84/130 etc...)ed anche i battiti cardiaci (62, 67).

Il Cardiologo, che in un primo momento, vedendo i referti del Pronto Soccorso e delle visite effettuate, e misurandomi lui la pressione, alquanto allarmato, mi aveva prescritto LOBIVON 5 MG 1 cpr/die.
Poi, quando gli ho telefonato dicendogli che, misurata a casa per 3-4 giorni, la pressione era normale, mi ha detto di non prendere detto Lobivon, sconsigliandomi anche di fare l' Holter pressorio nelle 24 ore, in quanto bastava che in quelle 24 ore io fossi stato arrabbiato e teso e la pressione sarebbe risultata alta, senza che lo fosse veramente!
Ora io chiedo a Lei, Egregio Dottore, cosa posso fare per evitare questo sbalzi pressori giganteschi che certo bene non mi fanno!
C' è qualche farmaco o terapia "ad hoc" che possa stabilizzarmi la pressione e i battiti cardiaci, ANCHE IN SITUAZIONI DI TENSIONE EMOTIVA?
La ringrazio per la gentile risposta che potrà darmi, con Distinti Saluti.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del11/05/2007

Da quanto Lei scrive,appare evidente un a instabilita' pressoria legata a situazioni emotive o di stress....ora se i rialzi sono occasionali la cosa potrebbe essere di poca rilevanza.ma se come Lei afferma le situazioni stressanti sono all'ordine del giorno,sarebbe consigliabile terapia,che potrebbe essere quella con basse dosi di beta bloccanti(tipo lobivon),che diminuiscono la pressione,la frequenza cardiaca e diminuiscono le risposte allo stress.Insisto sul basso dosaggio in modo tale da non abbssare troppo la pressione quando non serve.In aggiunta tecniche di rilassamento,e/o terapia ansiolitica.Buona giornata.

Dott. Raffaele Canali
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Endocrinologia e malattie ricambio
DESIO (MI)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra