25/03/13  - Sensibilità al gluitine - Alimentazione

Sensibilità al gluitine




Domanda del 25 marzo 2013

Domanda


Buongiorno vorrei dei chiarimenti riguardo la sensibilità al glutine: ho eseguito i test per la celiachia e sono risultati negativi il mio medico mi ha detto della possibilità di essere sensibile al glutine e quindi mi ha consigliato di eliminare il glutine per un mese e verificare se i disturbi spariscono . Da una settimana sto evitando il glutine e ho già notato miglioramenti : non ho più gonfiore, pesantezza e gorgoglii dopo i pasti e non ho più avuto casi di diarrea, per ora non ho notato molti cambiamenti riguardo la forte stanchezza che ho sempre ..visto che non si tratta di celiachia e quindi i disturbi tutto sommato in certe circostanze posso essere sopportabili e visto che ho anche un esofagite cronica da reflusso quindi devo eliminare anche i cibi che danno acidita le chiedo nel caso ( viaggio spesso ) non riuscissi a eliminare totalmente il glutine a lungo andare la situazione potrebbe peggiorare sempre di piu oppure i sintomi rimarrebbero comunque quelli.Potrei eliminare i " cibi vietati " e non considerare quelli in cui si possono trovare tracce di ..... come mi devo comportare per il problema contaminazione. la ringrazio spero possa chiarire i miei dubbi. Ramona
Risposta del 31 marzo 2013

Risposta


gentile signora l'ipersensibilità al glutine si distingue dalla malattia celiaca perchè in quest'ultima si deve eliminare del tutto il glutine pena una serie di sintomi gravi anche immunitari mentre nella ipersensibilità una quota individuale di glutine è consentita. Anche per il reflusso le consiglio di adottare farine con scarso glutine come il farro piccolo il senatore cappelli il kamut mentre il riso. la quinoa. l'amaranto ed il grano saraceno sono del tutto privi di glutine. Mentre effettua il mese di eliminazione assuma anche dei prebiotici e probiotici per regolarizzare la flora batterica intestinale consumi zucchero integrale e riduca il lieviti visto che spesso la ipersensibilità al glutine si accompagna alla candidosi intestinale. Le ricordo che il seitan è puro glutine mentre può assumere il tofu e le bistecche di soia se le gradisce. Quando viaggia prediliga frutta e verdura meglio se cruda e carni bianche pesce e riso comunque una piccola quota di glutine non le darà problemi Molti alberghi su richiesta presentano dei prodotti da forno per celiaci anche nella 1° colazione


Dott.ssa Maria Letizia Primo
Specialista attività privata
Specialista in Medicina legale
Specialista in Psichiatria
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Torino (TO)

Il profilo di MARIA LETIZIA PRIMO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Alimentazione



Cerca nel sito


Cerca in


Ricette  |  Farmaci  |  
Schede patologie


Calcola il peso forma
Dizionario medico


Potrebbe interessarti