07/03/11  - SETTICEMIA DA ESCHERICHIA COLI - Malattie infettive

07 marzo 2011

SETTICEMIA DA ESCHERICHIA COLI




Domanda del 07 marzo 2011

Domanda


Gent.mi, mi scuso per il disturbo. Sono molto preoccupata per mio padre che è ricoverato presso la struttura ospedaliera Maggiore di Bologna per una setticemia da Escherichia coli, presente nelle urine e nel sangue. Ha febbre alta (39°) dalla sera e non si abbassa oltre i 37,5°. Non ha altri disturbi. I medici mi hanno informata di quanto sopra e al momento è sotto cura con una combinazione di antibiotici risultati tramite l' antibiogramma. Al momento non risponde. La mia domanda è se è in pericolo di vita, potrebbe succedere che non risponda totalmente a nessun antibiotico e aggravarsi? Potrebbe altresì cronicizzarsi l' infezione e non renderlo in pericolo di vita? C'è qualcos'altro che posso fare?
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Malattie infettive

Potrebbe interessarti
Le novità del decreto legge sui vaccini
Malattie infettive
24 maggio 2017
Focus
Le novità del decreto legge sui vaccini