L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

02/08/2006 12:58:34

SETTO NASALE DEVIATO

DOPO UN VOLO DI QUASI DUE ORE MENTRE L'AEREO ERA IN ALTA QUOTA HO AVVERTITO UN FORTISSIMO MALE ALLE TEMPIE E ALLA ZONA DELLE ORECCHIE.MI SONO RIVOLTA AD UN OTORINO IL QUALE MI HO RISCONTRATO IL SETTO NASALE DEVIATO.TRA POCO DOVRO' AFFRONTARE UN VOLO DI CIRCA 10 ORE.POSSO AFFRONTARLO?A COSA VADO INCONTRO?QUALI SONO I RIMEDI?GRAZIE

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del15/08/2006

La deviazione del setto è solo una condizione favorente per il problema che lei ha lamentato, ma non la causa diretta. Dolore alle orecchie può essere accusato quando varia la pressione esterna (cosa che avviene in una certa misura anche negli aerei pressurizzati) se non funziona bene la tuba, che consente di equilibrare la pressione nell'orecchio medio rispetto alla pressione dell'ambiente esterno.
L'apertura della tuba è un'azione muscolare involontaria, ma che può essere stimolata da alcune nostre azioni volontarie, ossia dalla deglutizione o dalla masticazione. Per questa ragione, se deve fare un volo aereo, conviene che si procuri, ad esempio, della gomma da masticare: se non sono presenti grossi problemi a livello della sua tuba la masticazione e le deglutizioni ripetute potranno favorire l'apertura della tuba stessa.
In caso questo semplice rimedio non funzioni, è opportuno che consulti nuovamente il collega ORL che l'ha già visitata.

Dott. Francesco Gedda
Medico Ospedaliero
Specialista in Otorinolaringoiatria
TORINO (TO)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra