L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

12/05/2008 15:09:41

Sonnolenza

Da 5 anni subisco uno stato di continua sonnolenza, inizialmente ho pensato che la causa fosse la nascita di mia figlia (i continui risvegli notturni, la cattiva qualità del sonno) oggi però dormendo 10 ore senza interruzioni ogni notte credo che questa causa possa essere esclusa, anche perché posso dormire fino a 14 ore al giorno e la sensazione di sfinimento/torpore non mi abbandona comunque. Per ovviare al costante disagio e per riuscire a svolgere le normali attività (trascinandomi da un’attività all’altra come un automa) mi sono adattata a bere molti caffé che li per li mi aiutano a tirare avanti ma ormai 6/7 (anche di più a volte) caffé al giorno stanno cominciando a provocarmi altri problemi (spasmi involontari dei muscoli attorno alle palpebre, dolori allo stomaco, ecc…). Un altro disturbo costante assieme alla sonnolenza è la costante sensazione di freddo, sento freddo anche quando mi rendo perfettamente conto che freddo non fa e questo ulteriore disagio aumenta con l’aumentare della stanchezza.
Dall’ultimo esame del sangue fatto i parametri risultano tutti nella norma tranne una leggera anemia che comunque ho da sempre. Il medico di famiglia mi ha parlato di stanchezza cronica ma mi ha anche spiegato che non se ne conoscono le cause.
Vorrei capire quali potrebbero essere le patologie che possono dare questo tipo di sintomatologia soprattutto perché essendo mamma di una bimba di 5 anni devo poter essere il più attiva possibile per starle vicino.
Grazie per l’attenzione.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del18/05/2008

La sintomatologia di sonnolenza diurna pur in presenza di sufficienti ore di riposo fa pensare ad un'OSAS (sindrome delle apnee del sonno). Sarebbe opportuno che si sottoponesse a visita otorinolaringoiatrica per escludere (o confermare) questa diagnosi.

Dott. Francesco Gedda
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Otorinolaringoiatria
TORINO (TO)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra