22/04/13  - Sospetta endometriosi - Salute femminile

Sospetta endometriosi




Domanda del 22 aprile 2013

Domanda


Gentili Dottori,
vorrei sottorporVi la mia problematica.
Durante una visita ginecologica sono state trovate 2 cisti di poco meno di 2 cm, 1 nell’ovaio dx ed 1 nel sx.
Il medico mi ha detto che poteva trattarsi di follicoli precedenti non scoppiati o di cisti di natura endometriosica.
Ho eseguito le analisi prescritte (CEA-CA125) e i valori erano pressochè pari a 0. Faccio presente di non avere alcun sintomo associabile all’endometriosi (unica anomalia,non so se associabile alla possibile diagnosi, riguarda delle perdite scure che a volte mi capita di avere qualche giorno prima delle mestruazioni).
Dopo aver stabilito che i valori delle analisi erano buoni il medico non mi ha invitata a fare ulteriori accertamenti ma solo delle ecografie per monitorare l’ovulazione poiché da qualche mese sto cercando una gravidanza.
Ho molta fiducia nel mio ginecologo ma, avendo tirato in ballo una possibile malattia, ho voluto fare dopo 2 mesi un’ulteriore visita da altro specialista per avere un parere.
Il 2° ginecologo, al quale avevo anticipato la probabile diagnosi, ha affermato durante l’ecografia che 1 cisti era sicuramente di natura endometriosica mentre l’altra era probabile.
E’ stato molto duro e pessimista rispetto ad un’eventuale gravidanza, mi ha prescritto delle analisi per verificare la riserva ovarica (faccio presente di avere 32 anni) trasmettendomi una negatività che dal mio punto di vista un professionista non dovrebbe quanto meno lasciare intravedere.
Capisco che ogni caso è a se ma, sulla base di quanto comunicatovi, vorrei gentilmente sapere se con un’ecografia si possa fare una diagnosi di endometriosi e se effettivamente una gravidanza sia seriamente ostacolata da queste due cisti.
Dal Vostro punto di vista, quali accertamenti sarebbe opportuno fare per diagnosticare una possibile endometriosi e poter continuare a cercare una gravidanza (con quella serenità che il 2° ginecologo mi ha tolto)?Ringrazio anticipatamente e porgo cordiali saluti
Risposta del 23 aprile 2013

Risposta


le caratteristiche sonografiche di una cisti endometriosica sono di non difficile identificazione in quanto la diagnosi differenziale si pone con una cisti dermoide o con un corpo luteo: l'osservazione ripetuta del quadro ecografico consente quasi sempre di formulare una diagnosi precisa senza arrivare alla laparoscopia diagnostica..... in ogni caso la fertilità può essere influenzata dall'endometriosi ma in modo estremamente variabile: lievi endometriosi a localizzazione peritoneale possono comprometterla seriamente mentre endometriomi ragguardevoli molto meno. Concordo quindi con il primo collega nel controllo seriato delle formazioni cistiche

dr sandro cammelli


Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Piantedo (SO)

Il profilo di SANDRO CAMMELLI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Salute femminile



Potrebbe interessarti