L'esperto risponde

Domanda di: Cuore

02/02/2012 14:39:17

Sostituzione valvola aortica

Mio figlio ha 37 anni - nel luglio 2010 ha subito l’intervento di sostituzione di valvola aortica con una biologica.
La terapia postoperatoria, tutt’ora in atto, è BISOPROLOLO 1,25 – CARDIRENE 75 polvere – ESKIM.
Poiché il CARDIRENE gli porta bruciore di stomaco prende al bisogno RIOPAN 800 mg.
La pressione è sui 100/110 con minima 60.
Vorrei chiedere se il CARDIRENE deve prenderlo a vita (come qualche medico gli ha detto) o può sospenderlo o , eventualmente, prenderlo a periodi alterni.
Il mio timore è dovuto agli effetti collaterali di tale medicinale che può provocare emorragie.
Infine vorrei sapere se mio figlio deve essere considerato un “cardiopatico” .
Grazie per un consiglio.
Giacomo
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:

Risposta del20/02/2012

Gentile Signora con una protesi valvolare l'antiaggregazione piastrinica va assolutamente continuata a vita e non certamente assunta a cicli.

Tuttavia ove l'acido acetlsalicilico fosse eccessivamente gastrolesivo si potrà passare alle tienopiridine tipo clopidogrel o ticlopidina.




Dott. Leonardo Di Ascenzo
Medico Ospedaliero
Specialista in Cardiologia
San Donà di Piave (VE)



Altre risposte di Cuore


© RIPRODUZIONE RISERVATA