L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

19/04/2007 01:19:54

Sperma denso e grumi semi-solidi

Salve,
da parecchio tempo ho un problema,
nello sperma trovo dei piccoli grumi gelatinosi semi solidi, a forma di vermicelli....
e' un problema che all'inizio si presentava solo se non avevo orgasmi per 4-5 giorni, adesso si presenta anche dopo un solo giorno senza orgasmo.
spesso, specie quando ho un orgasmo veloce, o con scarsa eccitazione, ho la sensazione che lo sperma non esca tutto, ed avverto un leggero dolore tra testicoli e prostata.

Altri disturbi avvertiti sono:
leggerissimo e raro prurito sul glande (qualche secondo.. e non tutti i giorni)
leggerissimo fastidio (non sempre) durante la fuoriuscita dell'urina
perdita di sensibilità e di piacere (anch'essa non costante)
leggerissimo odore di "sporco" anche dopo qualche ora dal bidè.

ho anche notato che alcune volte ho la sensazione che questi grumi che usciranno saranno piu' grossi, e quando ho questa sensazione ho anche difficolta a mantenere l'erezione.


Tutto quanto descritto sopra, e' cresciuto col passare del tempo, tanto da portarmi ad evitare i rapporti sessuali.

Ho eseguito:
- spermicultura: negativa
- spermiogramma: tutto regolare
- clamidya: negativa

Mi scuso per l'uso di termini poco tecnici e spartani, ma e' l'unico modo che conosco per spiegare certe cose.

Grazie,
s.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del21/04/2007

Caro lettore ,
da quello che ci scrive non si riesce a capire se questo " problema" è da sempre o è comparso in tempi successivi . La presenza di coaguli nello sperma , dopo l'eiaculazione , può essere normale se poi subentra , dopo circa 30 minuti, la completa liquefazione del liquido seminale . Questo è un dato importante per valutare la sua situazione clinica. Comunque , se questi coaguli sono una presenza recente e costanti nel tempo , potrebbe essere utile una attenta valutazione andrologica per escludere un problema infiammatorio a livello delle vie uro-seminali.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra