L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Sessualità

30/06/2006 13:16:05

Spermiogramma,siamo preoccupati

Gentilissimo Dottore
da un anno cerchiamo di avere un bimbo senza risultati,premesso che io sono normalmente feconda,avendo anche gia' concepito in precedenza(con altra persona) abbiamo effettuato uno spermiogramma.I risultati sembrano orridi ed io non ho la pretesa di una diagnosi,mercoledì ha una visita andrologica.Quello che vorrei sapere è se in questo quadro sia possibile sperare che abbia un varicocele...al momento mi sembra il male minore e mi aiuterebbe a sperare un po' in una soluzione...secondo il suo parere potrebbe essere un quadro migliorabile?
la ringrazio di cuore
Silvia
allego i risultati:
periodo di astinenza 3 giorni
volume 5,5 ml
tempo di fluidificazione>il campione non fluidifica
ph 8
colore giallastro viscosita' aumentata
numero spermatozoi 3,9 milioni/ml
progressivita' rettilinea a 60 min>zero %
non rettilinea>35%
in situ a 60 min>25%
immobili a 60min40%
motilità totale a 60 min>60%
progressiva rettilinea a 120 min>zero %
non rettilinea a 120 min>33%
in situ a 120min>21%
immobili a 120min>
motilità totale a120 min>54%
cellule rotonde>0,40 milioni/ml
leucociti>193 migliaia/ml
vitalità cellule dello sperma<91%
forme normali >2%
forme patologiche>98%
conclusioni diagnostiche:oligozoospermia,astenozoospermia,teratozoospermia

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del05/07/2006

Gentile Signora,
mi dispiace di aver visto solo ora il suo post e probabilmente suo marito avrà già fatto la visita Andrologica.
Ad ogni modo la qualità seminale è piuttosao scadente e considerando la sua comprovata fertilità il problema è certamente maschile.
Io ripeterei un altro esame seminale al fine di accertare la situazione. Utili anche gli esami ormonali e una valutazione ecodoppler completa delle vie seminali (scrotale e prostatica transrettale).
Con questi esami, dopo la visita vera e propria, è possibile giungere a delle conclusioni, ovvero se emergeranno problemi correggibili si potrà effettuare un percorso terapeutico specifico. Se viceversa non si evidenzierà nulla l'unica strada percorribile e che vi deve essere consigliata è quella della fecondazione assistita.

Un cordiale saluto

Dott. renzo benaglia
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
BERGAMO (BG)


Altre risposte di Sessualità







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra