L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

17/10/2006 11:44:40

Spermiogramma - spermiocoltura

Doctor
ho fatto uno spermiogramma e ne è uscito fuori che ho 20 milioni dispermatozoi con una motilità del 24% (indice 1 + 2) ed un'alterazione delle forme (14% di forme normali)
4 anni fa ho fatto varicocele sinistro
all'epoca avevo solo 6 milioni ed in pratica assenza di motilità nonchè forme normali per il 7%
ho 33 anni
mia moglie 35
per mio particolare pèerfezionismo sono stato dall'andrologo con l'ultimo spermiogramma ma questo mi ha detto che me posso fare il segno della croce e non avrò figli con questi risultati.
l'unica cosa da fare (e lui dice che solo cosi al piu potremmo risolvere la situazione) è fare una spermiocoltura ed un antibiograbba per verificare eventuali infezioni (le alterzazione e la ridotta motilità dipendono, a suo dire, sempre da infiammazioni e/o infezioni se dopo il varicocele non ci sono stati adeguamenti nella motilità e nella morfologia. in sostanza è come se vivessero in liquido acido che non permette agli spermatozoi di ben formarsi e di muoversi come dovuto)
la domanda è: lei che ne pensa?
alla luce dei miei parametri seminali ritiene IMPOSSIBILE una FUTURA gravidanza di mia moglie (lei ha fatto esami tubarici etc e pare sia tutto ok) con il mio seme?
grazie mille

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del20/10/2006

Gentile signore,
senza una valutazione clinica completa che comprende ,oltre ad una attenta indagine colturale del liquido seminale, un esame obbiettivo diretto, una ecografia delle vie uro-seminali ed eventualmente un ecocolordoppler delle vene spermatiche, è difficile darle una risposta corretta. Comunque non perdete altro tempo prezioso, la vostra età potrebbe essere già un problema. Consultate , senza tergiversare oltre , un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Risposta del20/10/2006

Gentile signore,
senza una valutazione clinica completa che comprende ,oltre ad una attenta indagine colturale del liquido seminale, un esame obbiettivo diretto, una ecografia delle vie uro-seminali ed eventualmente un ecocolordoppler delle vene spermatiche, è difficile darle una risposta corretta. Comunque non perdete altro tempo prezioso, la vostra età potrebbe essere già un problema. Consultate , senza tergiversare oltre , un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra