L'esperto risponde

Domanda di: Salute maschile

19/05/2009 16:15:13

Stenosi ureterale

Salve, ho 42 anni e sono stata operata in laparoscopia per pregressa endometriosi, cisti ovarica e adesiolisi. L'uretere sx era inglobato in una "piastra fibrotica che è stata aperta liberando l'uretere che tratteneva". Ora ho un stent e l'uretere risulta stenotico per un tratto di circa 1,5 cm, togliendo lo stent ho delle coliche e idronefrosi. Il rene sx è più piccolo (cm 8) e il parenchima è leggermente ridotto, il dx è leggermente ipertrofico, la funzionalità è 10% sx e 90% dx. Non ho problemi di pressione e le analisi dl sangue sono a posto Craetinemia 0,86 azotemia 22 uricemia 3,7 colesterolo 158 Urine ph 7,5 tutto assente tranne oltre 40 leucociti mi dicono per via dello stent.
L'urologo a cui mi sono rivolta mi ha detto che devo asportare il rene perchè non conviene fare una plastica dell'uretere per un rene che funziona così poco. Io sono perplessa riguardo la parola conviene, a me sicuramente sì, si fa sempre in tempo a togliere. Cosa ne pensate?
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:

Risposta del22/05/2009

Cara lettrice,

in questi casi urologici complessi e particolari ,senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta , cioè capire nella sua totalità il suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare, soprattutto a livello terapeutico .

Bisogna, a questo punto, riconsultare e ridiscutere il tutto con il suo urologo.

Un cordiale saluto




Dott. Giovanni Beretta
Specialista in Andrologia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)



Altre risposte di Salute maschile


© RIPRODUZIONE RISERVATA