L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

11/10/2005 12:07:36

Strani Sintomi

Egregio Dottore
sono un uomo di 46 anni a partire da luglio circa ho avuto un forte dolore sopratutto serale che partiva dal arcata dentaria superiore sx fino a procurarmi fortissimaemicrania. tali sintomi scomparivano
generalmente dopo pochi minuti. A partire da settembre si sono fatti più frequenti tanto da spimgermi ad una visita preso il mio dentista, il quale dopo una lastra all'impianto dentario non riscontrava nulla di anomalo e mi indirizzava dal neurologo.
Mi recai quindi da un neurologo il quale dopo una visita mi diagnosticò una probabile nevrite che sto curando con farmaci da circa 15 giorni. Il fatto nuovo è che i dolori di testa sono sicuramente diminuiti, ma in compenso mi sento formicolii
al mignolo del piede sx oltre ad uno stato d'Ansia molto forte.
Ho fatto anche esami del sangue e delle urine che non hanno
riscontrato nulla di particolare. Tengo ha precisare che secondo il neurologo potrei anche soffrire di una leggera Depressione.
Le sarei grato per quanto possibile di un suo consiglio.
Cordiali saluti
Giorgio Mirai



Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del14/10/2005

Egr.signor Giorgio,
da quello che descrive sembrerebbe trattarsi di una Nevralgia del trigemino o comunque di quelle forme di nevralgie facciali atipiche.
Credo che il collega neurologo Le abia dato la terapia adatta.
Per quanto riguarda il formicolio al 5° dito del piede cosi' "su due piedi" non so cosa dirLe: bisognerebbe visitarLa. In ogni caso non credo proprio che ci sia qualche relazione tra le due sintomatologie.
Ci tenga informati
Cordialmente

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Risposta del15/10/2005

Non è ben chiaro il tipo di dolore che lei ha avuto. Forse sta assumendo la terapia giusta.
Comunque, se vi è stata una estensione del dolore alla testa o se il dolore interessa i due lati della fronte, si tratta di una algia atipica e quindi, per tranquillità, è meglio effettuare una Risonanza Magnatica cerebrale.

Prof. Milena De Marinis
Universitario
Specialista in Neurologia
ROMA (RM)


Risposta del15/10/2005

mi permetto di aggiungere ancora qualche considerazione: non penso proprio che la RNM possa essere utile al fine di una diagnosi.
Un esame strumentale, dalla Radiografia semplice a quello più tecnologicamente sofisticato, deve servire per confermare o escludere un sospetto diagnostico che scaturuìsce o dovrebbe scaturire sempre dalla attenta visita medica e non " cercare" la diagnosi prescrivendo accertamenti ed esami a iosa.
Per cui, signor Mirai, si attenga per il momento alla terapia che il Suo neurologo Le ha prescritto, in seguito, sempre su parere del medico che La segue, si vedrà se dovrà sottoporsi a degli ulteriori accertamenti.
Sempre cordialmente

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra