L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

22/05/2008 10:44:46

Stress e impressionabilità

Gentile medico,
approfitto del sito per illustrare un problema che mi crea molta ansia. da qualche anno vivo uno stress lavorativo molto forte dovuto a grosse responsabilità ed a un alto livello di precarietà che, da quando sono diventato padre, mi fa vivere sentimenti di fallimento e di inutilità. aggiungo anche un senso di insoddisfazione (mi sono accorto troppo tardi che il lavoro che faccio proprio non fa per me). a 40 anni ho vissuto anche un periodo di disoccupazione che mi ha creato forti crisi di panico e ansia generalizzata. da qualche tempo però, i sintomi sembrano essersi aggravati: soffro quotidianamente di forte impressionabilità e molte cose mi rimangono in testa per giorni, a volte per settimane causandomi grossa ansia. mi impressiono se non ricordo dove ho visto una persona, se non ricordo il nome di un attore, se un pensiero irrazionale rimane in mente e gira continuamente. a volte immagino cose assurde (insetti che cominciano a mangiarmi i piedi) e pur rendendomi conto della caratteristica irrazionale del pensiero non riesco a toglierlo dalla testa. più che altro quello che mi manda in forte ansia è la paura che questi pensieri rimangano lì per sempre e che possano trasformarsi in deliri. non temo i pensieri in quanto tali, ma temo il fatto che possano essere i primi sintomi di qualcosa di più grave. quando la mente viene invasa da questi retro-pensieri provo una forte angoscia che mi terrorizza e mi rende difficile la vita quotidiana. come vengono, questi pensieri vanno via e, anche se dopo ritornano, non mi impressionano più. come se la mente avesse bisogno di debordare in se stessa viaggiando nell'immaginario più bizzarro e non c'è nessuna attività quotidiana che mi distragga veramente la mente. cortesemente se potessi avere qualche consiglio e qualche traccia da seguire per affrontare più serenamente il problema e abbassare il livello di forte angoscia che mi imprigiona quotidianamente.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del26/05/2008

Penso che le possa tornare utile un aiuto dato da uno psicoterapeuta per imparare a gestire in modo adeguato queste paure che sono insorte. Si tratta di migliorare la capacità di gestione dell' Ansia .

Dott. Mauro Milardi
Specialista attività privata
Specialista in Anestesia e rianimazione
Specialista in Igiene e medicina preventiva
Specialista in Psicologia
ANCONA (AN)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra