L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

06/03/2006 11:09:44

Stroke da ischemia cerebrale

Gentile Dottore,
mio padre è stato ricoverato urgentemente il giorno 04 marzo
causa, stroke ischemico.
E' accaduto con molta probabilità durante il sonno, al mattino noi familiari ci siamo meravigliati del fatto che non riusciva a svegliarsi e continuava a ripetere che aveva sonno!
Abbiamo insistito si è alzato e ci siamo resi conto che i suoi movimenti erano irregolari, aveva difficoltà a parlare e il suo sguardo sembrava assente.
Ho chiamato immediatamente il 118, al pronto soccorso la tac ha rilevato STROKE ISCHEMICO, adesso è ricoverato nel reparto di Neurologia di Careggi (FI).
Vorrei qualche consiglio riguardo la prevenzione, come agire al suo ritorno a casa, cosa fare per il suo recupero, con la speranza che non si ripeta nuovamente, con maggiri danni.
Grazie infinite per la sua attenzione.
Mio padre è un ex fumatore, ha fumato un pacchetto di sigarette al giorno per circa 50 anni.
Negl'ultimi anni ha subito due interventi di angioplastica alle gambe, soffre di pressione alta e ovviamente cattiva circolazione il suo sangue tende a coagularsi.
In attesa di sua gentile risposta, saluto cordialmente.

Sabrina F.
(Firenze)


Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del15/03/2006

Sicuramente i colleghi vi dranno le indicazioni del caso che sono, sostanzialmente, quelle di fare la terapia che consiglieranno in dimissione e stare attenti al controllo della pressione arteriosa.

Dott. Edoardo Gentile
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurologia
TORINO (TO)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra