L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

01/12/2006 20:03:14

Subtorsione testicolo sx

Egregi professori,
a causa di un dolore al testicolo sx non costante durante la giornata che mi afflige da qualche mese, ho eseguito di recente due esami ecografici in cui mi hanno diagnosticato in entrambi gli esami una ipotrofia del testicolo sx rispetto al controlaterale.
Non sono presenti segni di varicocele o infiammazione in entrambi i testicoli e non ho sofferto di criptorchidismo da piccolo(prima degli esami non sapevo neanche dell'esistenza di tali patologie!!!).
Mi hanno detto che probabilmente soffro di una subtorsione testicolare sx.
Consultando 2 urologi , entrambi mi hanno consigliato l'intervento chirurgico.
Il problema però che il primo urologo, terrorizzandomi, mi ha consigliato di togliere l'intero testicolo perchè da tale testicolo potrebbe insorgere una patologia tumorale .
Il secondo urologo invece mi ha detto che è una vera follia togliere un testicolo semplicemente perchè è ipotrofico, dal momento che mi ha spiegato che è comunque un testicolo ancora in parte funzionante anche se più piccolo ed inoltre ha aggiunto che non esistono dati scientifici che un testicolo ipotrofico si trasformi in futuro in una patologia tumorale.Perciò mi ha consigliato il semplice riposizionamento del testicolo per mantenere la situazione stabile e non incorrere ad un rischio di una vera torsione in futuro.
La mia domanda è la seguente:a quale tipo di intervento devo sottopormi?

Per favore aiutatemi.
saluti.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del04/12/2006

Gentile lettore,
è difficile darle un parere corretto e preciso , senza una valutazione clinica diretta seduti davanti ad un computer, ma ,da quello che ci scrive, mi sembra che la posizione del secondo urologo sia quella clinicamente più corretta.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra