L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

18/11/2006 14:46:15

Suicidio e omosessualità

Salve dottore
sono un ragazzo di 22 anni e soffro da circa 2 anni di fasi di suicidio molto gravi. sono arrivato ad un punto che non riesco più ad accettare me stesso, nonostante in questi anni sono sempre riuscito a sopportare la mia diversità ma ora non ce la faccio più. non riesco ad accettare la mia omossessulità, detesto la mia vita ed i miei desideri anormali, ho cercato di rimediare con dei rapporti eterosessuali ma ritorno sempre alla mia condizione senza via d'uscita. non riesco ad accettare, farlo per me significherebbe una sconfitta della mia vita e quindi preferisco farla finita invece di darla vinta alla mia condizione. ho già procurato dei farmaci "Serenase"ma non so se questi facendo abuso riuscirei ad addormentarmi e non svegliermi piu. tanto la mia vita non ha un senso.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del21/11/2006

La tua lettera drammatica mi colpisce perchè è veramente triste vedere che anora oggi l'omosessualità viene vissuta così male. L'omosessualità è una condizione del desiderio che non dipende dalla persona. Non è nè una malattia, nè un vizio. Tuttoi dipende da come la si vive. L'omosessualità può essere sana o patologica, nè più nè meno come l'eterosessualità che pure può essere vissuta in modo sano o in modo malato. Io da tempo mi occupo proprio di problemi legati all'appartenenza di genere e sono convinta che l'importante è ricoscere dentro di sè quanto c'è di maschile e quanto di femminile, in modo da poter instaurare relazioni chiare e non ambigue, indipendentemente dal fatto che siano etero e omo sessuali.
Credo che tu dovresti trovare uno psicoterapeuta che appunto si occupi di tematiche legate all'appartenenza di genere e iniziare un percorso per ritrovare (o forse trovare per la prima volta) un tuo equilibrio.
E' anche evidente che tu sei depresso e che hai bisogno di cure in questo senso.
Facciamo così: siccome a morire sei sempre a tempo, prova prima a seguire il mio consiglio e fammi sapere come vanno le cose. Va bene?

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra