L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

27/09/2006 19:53:43

TAC alla schiena

Sono un ragazzo di 28 anni e faccio il muratore, pochi giorni fa non mi sono potuto più alzare dal letto per il forte mal di schiena, il medico mi ha prescritto delle medicine, prima VOLTAREN FIALE e dopo MUSCOLIN FIALE ma entrambi mi provocano reazioni cutanee, e quindi successivamente mi ha prescritto la TAC.
Vorrei spiegato il referto relativo alla TAC fatta, visto che non capisco i termini medici, e quali sono i rimedi da prendere per non peggiorare

REFERTO

Lesame, eseguito in condizioni basali con scansioni contigue millimetriche, ha evidenziato:

- a L2 - L3 ed L3 minima protrusione discale circonferenziale e minimo inmpegno discale foraminale caudale;

- a L4 - L5 protrusione discale circonferenziale che, posteriormente, determina lieve compressione sul sacco durale ed impegno della porzione caudale dei forami di coniugazione;

-a L5 - S1 protusione discale posteriore con obliterazione del grasso epidurale anteriore fino a lambire il sacco durale e le radici S1; impegno discale foraminale caudale;

- Lieve e diffusa artrosi interapofisaria




Vi ringrazio anticipatamente per la vostra risposta
distinti saluti
l.c.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del30/09/2006

Lei ha delle "ernie discali". Queste sono suscettibili di terapia medica (quella che sta facendo) come anche di terapie chirurgiche o con tecniche particolari. Quello che potrà succedere in futuro non si può dire; certo il suo mestiere è particolarmente impegnativo per la colonna vertebrale. Osservi lei stesso quello che le succede, e poi decida se ricorrere al chirurgo, sentito il parere del medico curante e dello specialista ortopedico.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)


Risposta del30/09/2006

Lei ha delle "ernie discali". Queste sono suscettibili di terapia medica (quella che sta facendo) come anche di terapie chirurgiche o con tecniche particolari. Quello che potrà succedere in futuro non si può dire; certo il suo mestiere è particolarmente impegnativo per la colonna vertebrale. Osservi lei stesso quello che le succede, e poi decida se ricorrere al chirurgo, sentito il parere del medico curante e dello specialista ortopedico.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)


Risposta del30/09/2006

Lei ha delle "ernie discali". Queste sono suscettibili di terapia medica (quella che sta facendo) come anche di terapie chirurgiche o con tecniche particolari. Quello che potrà succedere in futuro non si può dire; certo il suo mestiere è particolarmente impegnativo per la colonna vertebrale. Osservi lei stesso quello che le succede, e poi decida se ricorrere al chirurgo, sentito il parere del medico curante e dello specialista ortopedico.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)


Risposta del30/09/2006

Lei ha delle "ernie discali". Queste sono suscettibili di terapia medica (quella che sta facendo) come anche di terapie chirurgiche o con tecniche particolari. Quello che potrà succedere in futuro non si può dire; certo il suo mestiere è particolarmente impegnativo per la colonna vertebrale. Osservi lei stesso quello che le succede, e poi decida se ricorrere al chirurgo, sentito il parere del medico curante e dello specialista ortopedico.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)


Risposta del30/09/2006

Lei ha delle "ernie discali". Queste sono suscettibili di terapia medica (quella che sta facendo) come anche di terapie chirurgiche o con tecniche particolari. Quello che potrà succedere in futuro non si può dire; certo il suo mestiere è particolarmente impegnativo per la colonna vertebrale. Osservi lei stesso quello che le succede, e poi decida se ricorrere al chirurgo, sentito il parere del medico curante e dello specialista ortopedico.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra