L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Cuore

16/12/2006 11:37:04

Tac orace con mdc

Mio suocero in seguito all'esame in oggetto ha avuto il seguente referto:
"formazione solida, un pò disomogena di tipo eteroplastico ingloba la parte superiore dell'ilo destro, infiltrandolo. Perifericamente la massa si confonde con addensamento polmonare di tipo atelettasico. Nei restanti ambiti polmonari non lesioni focali. L'emitorace di destra appare meno espanso del controlaterale. Si consiglia di completare l'esame con broncoscopia."
la domanda è questa: se la formazione solida è di tipo eteroplastico perchè dicono "si consiglia", non sarebbe opportuno dichiararlo con urgenza? oppure il motivo risiede nel fatto che l'individuo ha 74 anni...?
chiedo gentilmente lumi perchè ho avuto la stessa esperienza con mio padre che non capivano cosa aveva, intanto il tempo passava e quando è stato sottoposto ad operazione chirurgica l'asportazione non è stata completa in modo che un linfonodo satellite ha compiuto il suo viaggio e dopo tre anni di sofferenze mio padre ci ha lasciati a 58 anni.
grazie di tutto

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del29/12/2006

Gentile Signore,

Da quanto e' possibile capire dal referto della TAC, e' molto probabile che suo suocero, purtroppo, e' affeto da una neoplasia polmonare. Come Lei sa, ad oggi l'unica terapia in grado di migliorare la sopravvivenza e' un intervento chirurgico che, pero', nel caso specifico non e' probabilmente fattibile, almeno attualmente. Fermo restando che lo specialista, compreso il sottoscritto, deve necessariamente sincerarsi direttamente del quadro clinico e visionare la documentazione radiologica, le consiglio di attenersi alla seguente procedura:

eseguire la broncoscopia: serve per confermare il sospetto clinico e dare un nome all'eventuale neoplasia;

eseguire una TAC total body: serve per valutare la presenza di eventuali metastasi;

rivolgersi immediatamente ad un centro oncologico specializzato nelle neoplasie polmonari

Se, purtroppo, viene confermato il sospetto diagnostico, non perdete ogni speranza: potrebbe essere possibile eseguire terapie specifiche: le armi ci sono: l'importante e' non "sparare" a vuoto !

Puo' contattarmi via E-mail quando vuole: le potro' fornire tutte le informazioni a lei utili per intraprendere i percorsi diagnostico-terapeutici piu' adatti al caso di suo suocero .

Cordiali saluti
Dott. Stefano Treggiari
U.O. di chirurgia toracica
Osp. Forlanini - Roma
streggiari@scamilloforlanini.rm.it

Dott. Stefano Treggiari
Medico Ospedaliero
Specialista in Chirurgia toracica
ROMA (RM)


Altre risposte di Cuore







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra