L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Scheletro e Articolazioni

21/08/2004 07:46:04

Tendini d'Achille

Buongiorno.
E' dall'87, avevo 21 anni, che in particolari condizioni di sforzo (tacchi bassi, corsa a freddo...) mi si infiammano i tendini d'Achille. Una "patologia" mai approfondita.
Due mesi fa sono scivolata, ho sbattuto violentemente la gamba dx a terra e il tendine si è rotto. Ricucito al 70-80% tra 3 giorni andrò a togliere il gesso. Quant'è retorico chiedere cosa mi dovrò aspettare?
Dati i miei precedenti, ho richiesto al medico di base un approfondimento sullo stato dell'altro tendine e mi sono sentita rispondere: "A che pro?".
Ma dove sta l'irragionevolezza della mia richiesta?
Grazie per la risposta.
Annalisa, Udine

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del09/09/2004

La rottura che Lei ha subito, ha trovato il tendine predisposto per una forma degenerativa cronica. E' plausibile che il tendine controlaterale abbia una condizione analoga o sia sede di discontinuità anche parziali. Una RMN chiarirebbe ogni cosa, consentendo anche un eventuale intervento preventivo, sicuramente meno oneroso ed invalidante.

Dott. Domenico Amato
Medico Ospedaliero


Altre risposte di Scheletro e Articolazioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra