L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

02/06/2008 15:06:13

Terapia per la sinfrome ansiosa-depressiva con attacchi di panico

Nel 1984 presso il 2° Policlinico dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II" dove fui ricoverato mi fu fatta la seguente prognosi: "soggetto affetto da sindrome ansioso-depressiva con spunti fobico-ossessivi e somatizzazioni prevalenti al tratto digerente" Ora dopo molti anni sono ricaduto in depressione con gli stessi sintomi. La causa scatenante è stata che vedo mio fratello 69enne, io di anni ne ho 61, un pò dimagrito ed io penso che abbia un brutto male. Sono sensibilissimo e molto pessimista. Di ogni cosa penso subitoo al peggio. Ora questi sintomi si sono accentuati per il motivo precitato. Che terapia dovrei fare? Attualmente assumo 1 cpr. al dì di SEROXAT da 2o mg. che già prendevo da anni.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del05/06/2008

Certamente il farmaco che le è stato prescritto può essere utile, dipende anche da quanto tempo lo sta prendendo. Tenga presente che accanto alla terapia farmacologica è possibile ed a volte indispensabile aiutarsi con una psicoterapia cognitivo comportamentale.

Dott. Mauro Milardi
Specialista attività privata
Specialista in Anestesia e rianimazione
Specialista in Igiene e medicina preventiva
Specialista in Psicologia
ANCONA (AN)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra