18/03/13  - Terapia per memoria - Mente e cervello

Terapia per memoria




Domanda del 18 marzo 2013

Domanda


Gentilissimi medici, vengo da una famigliarità di persone che hanno avuto l'alzheimer. Io ho 74 anni e sento un cambiamento nella mia memoria. un esempio: vado al cinema torno a casa non ricordo più cosa ho visto. Quando dicono che hanno scoperto qualcosa sulla malattia io corro x poter vedere se sono portata verso a questa malattia. 2 anni fa andai a roma all'università "Campus Bio Medico "x un esame Cerebrospinale mediante tetnica ELISA Determinazione delle proteine B-amiloide,H-tau e Tau fosforilata nel liquido cerebrospinale. RIsultato B-amiloide 42 (AB42)= 0,23 (valori normali 0,5 ng/ml) Phospho-tau =0,018 (valori normali da definire) H-tau =0,14 (valori normali da 71 a 93 anni = 0,5 AB42/AB40x 100 = 4,26 (valori normali 10) Htau x AB40/AB42 =3,28 (valori normali 2,0) questo esame dovrebbe essere positivo. La mia domanda : Si è scoperto qualche farmaco dopo il 2011 quando ho fatto questo esame? Ci sono farmaci che io potrei prendere x rallentare questa mia iniziata malattia? Che consigli mi potete dare? Vi ringrazio molto aspettando risposta
Risposta del 21 marzo 2013

Risposta


A. D: così si parla di Alzheimer disease: dal 2011 nessuna scoperta ulteriore da quello che mi risulta. Penso sia importante per LEI rivolgersi ad un centro specialistico per avere meggiori delucidazioni ed anche PRECISE!



Dott. QUIRINO EMILIO QUISI
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Medicina dello sport
Specialista in Psichiatria
Busto Arsizio (VA)

Il profilo di QUIRINO EMILIO QUISI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Mente e cervello



Cerca nel sito


Cerca in


Ricette  |  Farmaci  |  
Schede patologie


Cerca il farmaco
Potrebbe interessarti
Emicrania, nuovi farmaci prossimi all'uso nei pazienti cronici
Mente e cervello
15 settembre 2017
Interviste
Emicrania, nuovi farmaci prossimi all'uso nei pazienti cronici
Ecco perché lo sbadiglio è contagioso
Mente e cervello
14 settembre 2017
News
Ecco perché lo sbadiglio è contagioso