L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

17/01/2006 09:26:51

TESTOSTERONE BASSO

Gentilissimo dottore vorrei esporle il mio caso, che mi sta producendo una forte depressione. ho 31 annie da quasi un anno ho riscontrato un calo del desiderio sessuale esposi tutto al mio medico il quale mi disse che dipendeva da un fattore di ansia e di stress mi diede solo un farmaco omeopatico dal nome “Maca” e mi prescrisse le analisi delle urine. Dopo due giorni di assunzione della maca ritornai normale ma dopo tre giorni il desiderio calò. Le analisi delle urine e l’urinocoltura per lui erano normali anche se vi erano alcuni leucociti, mi disse che era un fastidio passeggero. Oggi dopo un anno la libido e ancora bassa e la eiaculazione e a volte debole e poca alcune volte dopo il rapporto ho un leggero fastidio ai testicoli. Feci i dosaggi ormonali LH-FSH-PROLATTINA –TESTOSTERONE-FT3-FT4 tutti nella norma tranne la prolattina con un un aumento fino a 57 e il testosterone a 230 veci anche il dosaggio del testosterone libero il suo valore e di 5.7 cosi il medico mi prescrisse una cura di testosterone in fiale per tre mesi e ciproxin per 15 giorni vorrei il suo parere e una cosa grave o con la cura tutto ritornerà normale . il medico mi disse che la prolattina ere un fatto fisiologico e vero? o devrei intervenire per bassarla l'ecocrafia testicolare evince testicoli di dimensioni ai limiti della norma con ecostruttura lievemente disomogenea Grazie.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del20/01/2006

Segua attentamente le indicazioni del suo medico curante. A fine terapia esegua ancora un dosaggio ematochimico della prolattina e del testosterone totale e libero . Se il problema permane con queste indagini consulti uno specialista .Cordiali saluti.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Risposta del20/01/2006

Segua attentamente le indicazioni del suo medico curante. A fine terapia esegua ancora un dosaggio ematochimico della prolattina e del testosterone totale e libero . Se il problema permane con queste indagini consulti uno specialista .Cordiali saluti.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra