L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Cuore

25/06/2007 14:00:11

Tiroide urgente

Salve, sono una ragazza di 29 anni.Da 5 anni mi sono accorta di avere un gozzo multinodulare eutiroideo. 5 anni fa ho fatto tutte le analisi sangue ,ft3,ft4,tsh etc,ecografia,scintigrafia ,esame citologico.le analisi e l'ago aspirato tutto nella norma.i noduli invece misuravano 4 cm quello maggiore e 1 cm circa quello minore.dopo 5 anni di cura con l eutirox (sempre 75) tutto è rimasto sostanzialmente ivariato tranne il nodulo maggiore ke è arrivato nell arco di 5 anni a misurare 4 x 4,5...diciamo mezzo cm in più.Premetto ke nn ho alcun genere di problemi,respiro e deglutisco bene,nn avverto fastidi,ho il ciclo regolare e il peso nella norma(155 x 49 kg).vorrei kiedere urgentemente un vostro parere,secondo voi è necessario ke mi sottopongo ad una tiredoctomia totale pur nn avendo alcun fastidio?io sono contraria alle operazioni ( se nn veramente necessarie),perkè penso ke la medicina nn sia una scienza esatta e i chirurghi sono esseri umani soggetti anke loro a sbagliare...cosa mi consigliate?dovrei operarmi? se si quale centro mi consigliate?potrei utilizzare la microchirurgia anke se il nodulo supera i 3 cm?dimenticavo., un ultima cosa,per 6 mesi oltre l'eutirox 75 ho assunto anke la tiroide amsa 33 e in quel caso nell'arco di sei mesi ho avuto una piccola regressione, ma poi sospendendo la cura tutto è ritornato come prima....rispondetemi vi prego

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del28/06/2007

L'indicazione ad un intervento chirurgico é data da:
1- sospetto di tumore maligno;
2- volume della ghiandola tale da provocare deviazione/ restringimento della trachea e dell'esofago;
3- iperfunzione tiroidea non dominabile con terapia medica;
4- fattore estetico (?).

Tenga presente che la sua tiroide molto probabilmente andrà lentamente aumentando di volume nel tempo e i rischi di un eventuale intervento aumentano con la complessità del caso.
Generalmente un intervento di tiroidectomia mini-invasiva si effettua su noduli di due cm. o poco più.

Dott. Sandro Faragona
Medico Ospedaliero
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Odontoiatria


Altre risposte di Cuore







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra