L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

12/05/2007 19:19:32

Tiroide

Mia moglie, 48 anni, sofferente da circa 15 anni di colite ulcerosa che sembra essere al momento sotto controllo mediante cure omeopatiche, da circa un anno lamenta i disturbi tipici dell'ipertiroidismo tra cui leggero esoftalmo ad entrambi gli occhi. I valori delle analisi, ripetute varie volte sono (dal più datato al più recente):
T3 libero 4,46 4,04 4,65
T4 libero 1,33 1,19 1,19
TSH 0,007 0,004 0,022
AC Antitireogobulina 638
AC Antirecettori TSH 10,90
La cura farmacologica consigliataci dall'endocrinologo è 1cp/5mg/gg di Tapazole per un mese.
Vorrei un consiglio da Voi anche perchè documentandoci in rete abbiamo avuto la sensazione che non risolva il problema all'origine. Ringraziamo anticipatamente

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del15/05/2007

Il quadro da lei descritto pare essere quello del Morbo di Basedow.
Le opzioni terapeutiche sono:
1.Terapia medica:risolve i sintomi dell'ipertireosi e riduce i valori di FT3 ed FT4;puo' dare alla lunga effetti collaterali;non risolve completamente il problema in quanto puo' recidivare;necessita di monitoraggio laboratoristico:profilo tiroideo,emocromo , formula leucocitaria ed enzimi epatici a scadenze predefinite;può dare ipotiroidismo
2.Terapia chirurgica(Tiroidectomia totale):risolve il quadro dell' Ipertiroidismo definitivamente portando inesorabilmente all'ipotiroidismo iatrogeno;quest'ultimo e' correggibile con la terapia sostitutiva(L-tiroxina) a vita
3.Terapia radiometabolica con radioiodio:risolve il quadro definitivamente con possibile insorgenza di ipotiroidismo anch'esso correggibile con L-tiroxina a vita
Nessuna terapia influisce sulla possibile evoluzione dell'esoftalmo.
La giusta scelta terapeutica dipende dalle condizioni cliniche del paziente e dal bilancio rischi-benefici.


Dott. Antonino Restuccia
Specialista attività privata
Specialista in Medicina nucleare
JOPPOLO (VV)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra