L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

03/11/2006 22:10:08

Tiroidectomia

Sono stata operata per carcinoma papillare da 3 anni radioiodio 131,recentemente ho fatto la visita di controllo il quale il mio endocrinologo con esito tsh 1.51 mi ha modificato terapia eutirox da 175 a 200 una mattina una pomeriggio.
da considerare che sono affetta da sindrome di Brugada conclamata da 4 anni siamo 5 fratelli con la medesima sindrome sono seguita a Pavia.
Ho spesso tachicardia ho esposto il problema al mio endocrinologo il quale mi ha risposto che sono due problemi differenti. Ho fatto a marzo l'elettrofisiologico con esito negativo mi hanno dato come terapia fino a giugno almarytm dopo la visita di controllo i primi di giugno la prof. Priori mi ha fatto sospendere il farmaco. adesso assumo antiaritmico omeopatico dal momento che ho problemi di ernia iatale e intestino irritabile con piccoli diverticoli.
Cordiali saluti

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del07/11/2006

L'atteggiamento dell'endocrinologo è giustificato dalla necessità di inibire totalmente la produzione di TSH per mezzo dell'Eutirox. Infatti in questo modo si inibisce lo sviluppo di tessuto tiroideo residuato all'intervento ed alla somministrazione di radioiodio.
Se il rimedio omeopatico controlla a sufficienza la tachicardia, che lei peraltro non definisce in maniera precisa, continui pure a prenderlo.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra