L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Allergie

13/12/2005 08:19:11

Tiroidite di hashimoto

Buon giorno.
desidero alcune informazioni sulla possibilità di cura tramite omeopatia della tiroidite di Hashimoto che mi è stata diagnosticata. Gli ormoni tiroidei TSH - FT3 - FT4 sono perfettamente nella norma ma dalle analisi sono apparsi degli anticorpi Antitireoperossidasi ad un valore di 206 (max 100). Inoltre ho parecchi noduli tiroidei i più grandi dei quali da 2 cm x0,8 e da 1,7 di diam. Ho 44 anni e non sono ancora in menopausa. Il medico che mi ha visitato mi ha tranquillizzato sul decorso della tiroidite dicendo che è una malattia autoimmune che non da effetti particolarmente gravi salvo che un abbassamento della funzionalità della tiroide nel tempo. Tutto questo è da tenere sotto controllo almento una volta l'anno (ora fra 6 mesi) per controllare se il TSH aumenta. Mi ha anche prescritto alcuni altri esami per trovare altri tipi di anticorpi.
Per quanto riguarda i noduli pur rassicurandomi, vista l'età, il fatto che sono una donna, la molteplicità dei noduli mi ha prescritto un agoaspirato dei due più grandi da eseguirsi senza particolare urgenza poichè molto probabilmente sono benigni. In caso di positività dei noudli l'unica terapia è l'asportazione della tiroide.
Possono anche questi essere curati con l'omeopatia?
Ringrazio in anticipo per la cortesia della quale ho approfittato molte volte. Complimenti per il servizio.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del16/12/2005

Si affidi tranquillamente alla terapia omeopatica ; anche se questa volta dovrà risolvere anche qualche problema connesso con il suo comportamento relazionale.
Secondo la teoria dei chakra, infatti, un problema di questo tipo può essere collegato ad un comportamento che fa restare in silenzio la persona che ne è affetta , senza dire quello che vorrebbe o quello che pensa veramente per un qualunque motivo , ed il 5° chakra che presiede anche al funzionamento della tiroide ne subirebbe le conseguenze negative.
Per la psico-neuro-endocrino-immunologia, invece, potrebbe esserce uno squilibrio dell'intestino che coinvolgerebbe poi di conseguenza il sistema endocrino e quindi la tiroide.
La soluzione potrebbe essere multidisciplinare.

Dott. Raffaele Pastore
Medicina generale convenz.
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
JESI (AN)


Altre risposte di Allergie







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra