L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

28/04/2006 11:42:42

Tosse persistente

Ho da più di un mese ormai una tosse persistente, grassa accompagnata da una forma catarralle che non vuole proprio andare via.
Non sò come risolvere questo problema, il mio medico mi ha dato una cura a base di levoxacin e aerosol con fluibron e nisolid, ma non sono ancora guarita.
Da una settimana in più mi sveglio con il naso chiuso, ma generalmente durante il giorno si libera.
Il dottore ha detto che polmoni sono liberi e quindi al limite è un problema di trachea.
La tosse si presenta molto più intensamente la notte e la mattina o in luoghi chiusi.
Non ho altri segni, ad esempio lacrimamento degli occhi, che potrebbero far pensare ad una forma allergica.
Ho fra qualche giorno un apppuntamento per una lastra al torace.
Cosa mi consiglia lei?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del01/05/2006

Se un collega ha già escluso problemi broncopolmonari (delle basse vie aeree), sarà opportuno eseguire una visita otorinolaringoiatrica per escludere situazioni infettive delle alte vie aeree (ad esempio dei seni paranasali), che potrebbero determinare irritazione della laringe e della trachea per discesa di secrezioni. Tale ipotesi merita attenzione anche per la riferita ostruzione respiratoria nasale (naso chiuso), che potrebbe essere dovuta ad una rino Sinusite (da verificare).

Dott. Francesco Gedda
Medico Ospedaliero
Specialista in Otorinolaringoiatria
TORINO (TO)


Risposta del01/05/2006

Se un collega ha già escluso problemi broncopolmonari (delle basse vie aeree), sarà opportuno eseguire una visita otorinolaringoiatrica per escludere situazioni infettive delle alte vie aeree (ad esempio dei seni paranasali), che potrebbero determinare irritazione della laringe e della trachea per discesa di secrezioni. Tale ipotesi merita attenzione anche per la riferita ostruzione respiratoria nasale (naso chiuso), che potrebbe essere dovuta ad una rino Sinusite (da verificare).

Dott. Francesco Gedda
Medico Ospedaliero
Specialista in Otorinolaringoiatria
TORINO (TO)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra